Senza Titolo

sospetti di razzismo in un localeIngresso separato per stranierinnUna serata in discoteca con gli amici, una rimpatriata per un ragazzo cresciuto a Cavezzo. Non ci sarebbe nulla di eccezionale se non fosse che al momento di entrare alla discoteca Kyi di Baggiovara proprio a quel giovane, e solo a lui in un gruppo di cinque persone, chiedono di utilizzare un ingresso secondario. Quella persone è di colore ed è stato lui stesso, a metà gennaio, a raccontare l'episodio sul quale è in corso un processo. Abi Zar, 27 anni, ora a Londra, lo ha raccontato su Facebook in un post che ben presto diventa virale. Gli organizzatori della serata, "Mo.Ma." negano: «Nessun intento discriminatorio».