Ladri in Lapam sotto casa del presidente

MEDOLLA«Il furto della cassaforte nella sede Lapam è un segnale molto preoccupante per la sicurezza. Dimostra che non bastano una porta blindata, un palazzo illuminato e telecamere di videosorvegliaza per dissuadere chi delinque». Franco Guagliumi, presidente di Lapam di Medolla, interviene sul furto della cassaforte, tra il 24 e il 25 dicembre. «Abito in questo palazzo e resta un senso di sbigottimento per la facilità del furto, nonostante le telecamere. Una persona sola è entrata e ha portato via la cassaforte (dopo aver aperto la porta blindata). Guagliumi riferisce che il ladro ha preso la pesante cassaforte ed è uscito «per le scale come se nulla fosse».