Che nevicata su tutte le piste sci dell'Appennino

Nuova perturbazione e nuova neve in Appennino che fa sperare in un gran Capodanno sugli sci. Ieri sono arrivati altri fiocchi in quota che, se hanno ridotto l'afflusso sulle piste nella giornata, proiettano però verso un weekend che con il ritorno del sole domani farà la gioia degli sciatori. Le precipitazioni sono state abbondanti nella zona di Piandelagotti (Frassinoro), dove al Centro fondo Boscoreale sono caduti circa 30 centimetri, permettendo di aprire tutti i 50 km di anelli e di preparare al meglio la tappa di venerdì sera del Nordic Ski Tour che dalle 18 vedrà in notturna il prologo con gimkana per i baby e sprint a tecnica libera per gli altri. Una decina di centimetri a Passo del Lupo (Cimone), destinati a raddoppiare (o più) tra la notte e la mattinata di oggi. Questo, oltre al paesaggio spettacolare, porterà a stretto giro alla riapertura anche della stazione di Montecreto. Tutto il resto del Cimone resta comunque sempre operativo. Quasi una decina anche alle Piane, anche qui più che benvenuti visto che sabato dalle 18 c'è lo slalom notturno in parallelo sulla pista del Poggio (baby 2007/08 e cuccioli 2005/06), poi domenica (sempre alle 18) la fiaccolata dei maestri. Non ci sono stati particolari disagi per la viabilità: i mezzi spartineve praticamente sono usciti solo a Piandelagotti.