Modenese dell'anno vota il tuo preferito

Puntuale torna come ogni anno il sondaggio per decretare chi secondo voi, in una rosa selezionata dalla redazione, può essere nominato modenese dell'anno. Partecipare al voto è molto semplice. Basta collegarsi al sito internet della Gazzetta di Modena www.gazzettadimodena.it, o seguire la pagina facebook del nostro giornale, cliccare sull'articolo relativo al sondaggio e votare con un cli sulla foto di uno dei 14 personaggi in nomination. Ma chi sono i 14 personaggi dell'anno? Eccoli in ordine alfabetico.Rachele Barbieri di Stella di Serramazzoni, è campionessa mondiale ed europea di ciclismo su pista categoria scratch. Campionessa in grande ascesa. Daniele Bassi è il ricercatore modenese che ha creato una tipologia di grano capace di resistere alle alte temperature e quindi sfamare anche le popolazioni che si trovano in zone aride o desertiche.Damiano Bellini il più giovane arbitro italiano ha solo 12 anni ed è di Formigine. Immancabile, ormai da alcuni anni, chef Massimo Bottura che pur essendo sceso al secondo posto tra i migliori ristoranti del mondo è costantemente alla ribalta con le sue creazioni e le sue iniziative, contribuendo a far conoscere Modena nel mondo. Livia Cevolini imprenditrice Ceo di Energica Moto che produce superbike elettriche all'avanguardia. I coniugi Michele De Luca e Graziella Pellegrini del Centro di medicina rigenerativa che tra le tante ricerche sperimentali effettuate hanno anche trovato il modo di salvare la vita a un piccolo siriano affetto dalla malattia rara detta del "bimbo farfalla". È una storia che dà speranza quella di Valentina Vincenzi, di Soliera,che venne travolta da un Tir sull'autobrennero in direzione Modena. Ha subito 50 operazioni e con coraggio è riuscita a rimettersi in piedi per coronare il suo sogno: sposare il compagno, Giacomo Goldoni, che l'ha chiesta in matrimonio al suo risveglio dal coma in ospedale. Quel giorno è arrivato sabato 23 settembre 2017 nella chiesa di Montale di Castelnuovo. Tornando allo spettacolo Lino Guanciale di fatto un modenese d'adozione. L'attore sempre più popolare grazie alle fiction e alle pellicole cinematografiche, è ormai di casa a Modena grazie alla proficua collaborazione con Ert. I modenesi ricambiano con grande calore questo suo affetto per la città. Standing ovation sportiva per Giovanni Guidetti allenatore di volley che ha vinto la champions ed è stato incoronato miglior allenatore d'Europa, scalata iniziata più di 20 anni fa dalla Gazzetta di Modena come collaboratore per il volle. Per la cultura Cesare Leonardi architetto, una sua opera è al Moma di New York, ed è stato finalmente celebrato con una mostra dalla sua città. Tornando allo Sport Gregorio Paltrinieri che quest'anno ha vinto i mondiali nei 1500 e alle Universiadi. Applausi anche per la generosità di Dina Serafini che seguendo la volontà del marito ha donato ai vigili del fuoco e all'Ausl mezzi operativi per oltre 200 mila euro. Gian Luca Sghedoni che ha imprenditore innovativo di Kerakoll autore della campagna per l'occupazione "Non ti vuole nessuno ti assumo io" ed infine poteva mancare Vasco Rossi che con Modena park ha portato la città alla ribalta internazionale.