La tangenziale? Una pattumiera

CAMPOSANTOL'inciviltà umana ha distribuito le sue strenne lungo la tangenziale di Camposanto. Diventata nuovamente una latrina a cielo aperto, che nessuno poi pulisce. Ai bordi della strada, specie nelle piazzole di sosta o nei fossi e nei campi al di là dei guardrail, c'è tutto: si va dalle "classiche" sporte piene di rifiuti, ai cartoni in cui abbondano cartacce di ogni genere, ai pacchetti di sigarette, barattoli e bottiglie di birra vuoti. In un'escalation di barbarico menefreghismo, non possono mancare nemmeno "pezzi pregiati". Come complementi di arredo e parti di auto. Tra le sterpaglie fanno bella mostra di sé quattro pneumatici: una delle gomme ancora avvolta in un sacco bianco con cui una "gentile" mano l'ha trasportata fin lì. Poco distanti, invece, si possono ammirare tre secchi di pittura vuoti (ma riempiti di spazzatura varia) e addirittura un lampadario chandelier, dal sapore un po' retrò. Che non è riuscito però ad illuminare la mente di chi, con tanta non curanza, l'ha gettato via così. ( Valentina Corsini)