Rapina alla Cassa di Risparmio Cento: raffica di condanne

Raffica di condanne per rapina a mano armata nei confronti della banda che nel gennaio 2016 ha preso d'assalto la filiale della Cassa di Risparmio di cento in via Emilia Est. Tra i quattro condannati ieri al termine di un processo con rito abbreviato c'era anche Franco Gisi, celebre bandito della mala torinese, uno dei capi della Banda della Collina che ha terrorizzato a lungo il capoluogo piemontese. La pena per Gisi รจ di quattro anni di carcere. Per gli altri imputati: tre anni all'autista L.T., 65anni, torinese, tre anni a F.F., 23enne, il complice torinese di Gisi che ha compiuto materialmente il colpo, e quattro anni a L.L., 41 anni, napoletano residente a Castelfranco (difeso dall'avvocato Angela Pigati).Gisi e l'altro rapinatore hanno confessato in sede di indagini agli uomini della Squadra mobile di Modena.Il colpo venne compiuto dai due armati di pistola e cutter per un bottino di trentamila euro. Gli investigatori li hanno identificati con intercettazioni e immagini della videosorveglianza della banca.