Da Sinatra a Bublè Con i Parma Brass recital a villa Bonasi

RAVARINOAl via la rassegna "Lungo le Antiche Sponde", inserita nel cartellone di "Armoniosamente". Giunta alla sua XIX edizione, la rassegna musicale accompagnerà fino al 28 agosto, con un programma di 10 concerti tra i luoghi più suggestivi dei comuni che si affacciano sulle rive del fiume Panaro. Organizzata dalle Associazioni "Cantieri d'Arte" e "Amici dell'organo Johann Sebastian Bach" e promossa dai comuni di Bastiglia, Castelnuovo Rangone, Ravarino, San Cesario sul Panaro, San Felice sul Panaro e Spilamberto, "Lungo le Antiche Sponde" si pone l'obbiettivo di promuovere il territorio, tutelandone il patrimonio storico artistico e valorizzandone le proposte musicali. Il calendario di quest'anno propone infatti una jazz-band (domani sera a Stuffione), musica etnica e tribale (a San Cesario il 29 giugno) e musica sacra (a San Clemente di Bastiglia l'11 luglio e a Montale di Castelnuovo Rangone il 12 luglio), ma anche fantasie operistiche (a Spilamberto il 5 luglio), musiche celtiche (a Stuffione il 6 luglio) e serate dedicate alle più famose colonne sonore dei film d'epoca (sempre a Stuffione il 14 luglio e a Castelnuovo Rangone il 28 agosto). Altrettanto interessanti anche le serate dedicate ai giovani talenti emergenti (a San Felice sul Panaro il 3 luglio e a Castelnuovo Rangone il 2 agosto). Tutti i concerti sono ad ingresso libero.Il concerto inaugurale, come detto, si svolgerà domani, martedì 27 giugno, alle 21, in Villa Bonasi Benucci - Comunità La Lucciola - in via Giliberti 1013, a Stuffione di Ravarino. Protagonista di questa serata sarà il quintetto "Parma Brass" che, con il programma "Da Frank Sinatra a Michael Bublé", proporrà un concerto ricco di sfumature, che spazia dalla vivacità del jazz alla musicalità dello swing, passando per brani intramontabili come "Spiderman" o "New York, New York". Il quintetto Parma Brass nasce da cinque giovani musicisti uniti dalla volontà di creare un gruppo omogeneo, in grado di trasmettere sensazioni ed emozioni per mezzo di sonorità poco conosciute dal pubblico. Il repertorio del gruppo si è ampliato in modo esponenziale nel corso degli anni, spaziando dal Barocco al Musical. Avvalendosi dell'apporto di validissimi collaboratori, il Parma Brass ha proposto diverse tipologie di spettacoli, iniziando nel 1997 con Viva l'Opera e l'Operetta con la collaborazione del soprano Paola Sanguinetti. Nel 1999 ha allestito Il Gran Galà dell'Opera & dell'Operetta, e Broadway, il grande Musical. Nell'anno 2001 il recital-concerto dal titolo "Un brindisi con Verdi". Nel 2002, il quintetto è ospite del prestigioso festival Mercantia di Certaldo, nella produzione dello spettacolo teatrale Nessun Dorma. Sempre dello stesso anno Una notte a New Orleans con i percussionisti Paolo Murena e Roger Catino e Silent Night; mentre dal 2003 il connubio con la corale parmense "Mario Dellapina" (M° Valeria Temporini), ha portato alla realizzazione di Gloria!. Dal 2004 Opera, che passione!, il concerto classico più richiesto ed applaudito. Nel 2007 nascono le produzioni New York, New York con la preziosa collaborazione del cantante Umberto Scida, e il Concerto - Recital de "I tre giovani tenori" con la partecipazione dei cantanti Matteo Barca, Roberto Costi e il compianto Claudio Barbieri. Il quintetto Parma Brass è costituito dai musicisti: Daniele Pasciuta e Luca Piazzi alle trombe, Alberto Orlandi al corno, Roberto Ughetti al trombone, Gianluigi Paganelli al basso tuba e Paolo Murena alla batteria, con la partecipazione di Fabrizio Berta, voce solista. In caso di maltempo, il concerto sarà spostato a Villa Castelcrescente.