Villa Sorra, cala il sipario sul Festival della Fiaba

CASTELFRANCOSi conclude oggi la quarta edizione del Festival della Fiaba. Appuntamento a Villa Sorra dalle 10 fino alle 14 per il workshop, rivolto a professionisti del teatro e non, a cura di Marco M. Casazza. "Giocare Agli Dei: Corpo, Potere, Trasformazione". L'appuntamento, contrariamente al Festival - che è ad accesso libero - è a pagamento e con prenotazione obbligatoria chiamando il 392 1676111 e si svolge nella Serra di Villa Sorra. Alle 17 apertura delle Botteghe degli artigiani e alle 17.30, sempre nel Giardino Romantico, si prosegue con la merenda per bambini, mentre alle 18 ha luogo il laboratorio per bambini "C'era una volta... Secondo me", a cura di Anna Tondelli e Stefania Iorio. Prima del laboratorio viene narrata la fiaba l'Uccellintrovato. Alle 20 si prosegue nella Serra con la conferenza a cura di Simonluca Renda dal titolo "La Maledizione; il legame indissolubile". All'interno della Villa alle 21 (con replica alle 22) ha poi luogo la performance "Il Sogno di Ligeia", dal racconto di Edgar Allan Poe, con traduzione e drammaturgia di Paolo Magris. Marco Casazza alla regia è accompagnato da Maurizio Nardini alla musica e strani rumori, mentre Marianna Nardini si occupa delle creature dipinte e Paola Bonesi intrattiene con voce disincarnata. Alle 22.30 la quarta edizione del Festival della Fiaba si conclude con Nicoletta Giberti, direttrice artistica della manifestazione, che svela il tema dell'edizione 2018. Il Festival della Fiaba è organizzato con il sostegno del Comune di Modena e gode del Patrocinio della Regione Emilia Romagna e dei Comuni di Modena, Castelfranco Emilia, Nonantola e San Cesario sul Panaro, oltre che dell'Università di Bologna, dipartimento di Scienze dell'Educazione. Tutte le conferenze, come l'accesso al Festival, sono a ingresso gratuito, mentre gli spettacoli hanno un biglietto dal costo variabile e la cui prenotazione è obbligatoria chiamando il numero 392 1676111.