Dal Cimone alle Piane piste tutte aperte

Appennino a pieno regime dopo la maxi nevicata della settimana scorsa, e ci si attende un'altra domenica importante sugli sci, a cominciare dal Cimone, con 27 piste disponibili e 20 impianti, Montecreto compreso. «Qui è tutto aperto – sottolinea Luciano Magnani, direttore della Scuola Sci Sestola – con una neve molto buona che ha avuto il suo richiamo: gli alberghi sono pieni». Finalmente tutto operativo anche alle Piane di Mocogno: «La neve è bellissima – osserva il presidente del Consorzio Ivano Boilini – e siamo riusciti ad aprire anche l'anello da 10 km dello sci di fondo. Poi ci sono sempre le piste Poggio 1 e 2, quella del Duca e quella dedicata a bob e slittini, più il campo scuola». Stesso trend a Sant'Annapelago: «La seggiovia di Poggio Scorzatello e sciovia di Lagacciola con campo scuola – conferma il caposervizio Mario Bernardi – e speriamo in settimana nel collaudo della seggiovia dei Ghiacci». E anche al Centro Fondo Boscoreale di Piandelagotti l'offerta è completa: «Quaranta chilometri di fondo disponibili» precisa il direttore della Scuola Sci Andrea Tazzioli. (d.m.)