E Calderoli si presenta in jeans e foulard casual

Tutti in gala, tranne Calderoli. Al Quirinale il leghista vicepresidente della Camera è stato l'unico a presentarsi con un look informale, con jeans e un foulard coloratissimo intorno al collo mentre tutta la prima fila delle autorità era rigorosamente in abito scuro. Il look casual non è passato inosservato ed è stato uno dei trend più seguiti (con valanghe di critiche) sui social network. Calderoli ha contribuito poi con le sue dichiarazioni a consolidare la sua fama sui social. «Il Presidente Mattarella, nella sua prima mezza giornata in carica, ha perso un'occasione: comprendo il gesto di cortesia, ma quando Renzi presenta le dimissioni, bisogna prenderle al volo perché una cosa del genere non capiterà mai più», ha scherzato Calderoli nel commentare le dimissioni presentate dal presidente del Consiglio, per prassi istituzionale, al presidente della Repubblica che le ha respinte. Secondo Calderoli, Mattarella avrebbe «dovuto rimandarlo alle Camere per chiedere la fiducia alle stesse, non tanto perché è cambiato il presidente delle Repubblica, ma in quanto, dopo l'elezione di Mattarella e come ci si è arrivati, non si capisce più chi è maggioranza e chi è opposizione in Parlamento. Qual è la maggioranza di Governo oggi caro Presidente? Un pinzimonio, uno spezzatino o un fritto misto? A me sembra solo un "paciugo", ma verifichiamolo in Parlamento».