Tutte le contaminazioni della parola

TERRE DI CASTELLI La poesia cerca stretti rapporti con le arti visive, la musica, lo spettacolo teatrale e, persino, con la gastronomia: il festival fa anche questo sin dalla prima edizione e la formula pare funzionare a meraviglia, tanto che la manifestazione è molto ambita. «Agli inizi afferma Bertoni - si faceva un po' fatica a trovare i poeti, attori. Da qualche anno sono numerose le richieste di partecipazione». E il connubio tra la poesia e le altre discipline trova un alto gadimento da parte del pubblico. Così, domenica, al Teatro Cantelli di Vignola, va in scena lo spettacolo di "Teatro Chiaro d'Ombra", scritto da Chiara Tessione, con Federica Ombrato, per un omaggio a Eugenio Montale. A Castelvetro, venerdì, Paola Turci, con la sua voce dolce e graffiante e la sua chitarra, si racconterà tra musica e parole, mentre a Castelnuovo l'ironia consentirà a Vito divagazioni letterarie sul cibo, attraverso le pagine di famosi autori di ogni tempo. A Marano un racconto di musica e voce, con l'onirico "Show dei suoi dei tuoi sogni" proposta da Tiziano Scarpa, Luca Bergia, Davide Arneodo dei Marlene Kuntz. A Maranello, sabato, Paolo Jannacci ricorderà, con un concerto, il padre Enzo scomparso un anno fa, mentre Stefano Benni sarà al Dadà di Castelfranco per dare vita (al pianoforte Giulia Travaglia), con una personale riscrittura del testo di Edmond Rostand, a Cyrano de Bergerac, con le sue vicende di cuore e di spada. Le parole incontrano la musica a Spilamberto nel dialogo tra il cantautore Davide Van De Sfroos e Ezio Guaitamachi. Le "contaminazioni" continuano con le arti visive. E al Castello di Levizzano sarà inaugurata, venerdì alle 18.30, la mostra di 19 pitture di Andrea Chiesi e altrettante poesie del giovane formiginese Giorgio Casali, autore di varie raccolte (Attaccaenti, Notte provicnia, Poesie, Sotto fasi lunari). I due ancora insieme nell'esposizione, tre mesi fa, all'Istituto Italiano di Cultura di New York. Ricco e curioso è anche il programma di "Assonanze", cioè iniziative che nascono da progetti spontanei di associazioni e persone. Segnaliamo, sabato a Vignola, "Pane, amore e... poesia" (si assaggia tutti insieme il pane offerto dall'Associazione Grandi Idee) e "Magnitudo Emilia", libro fotografico di Luigi Ottani e della giornalista Annalisa Vandelli, al Centro Culturale di Marano. (m.f.)