Senza Titolo

MODENA Alle 21.30 di stasera all'Arena sul lago della Festa dell'Unità di Ponte Alto, arriva il cantautore bolognese Luca Carboni con il suo "Fisico&Politico;", tour che ha portando in giro per l'Italia sin dall'inverno scorso. Luca Carboni festeggia i trent'anni di carriera con questo il tour che prende il nome dal suo ultimo album uscito lo scorso ottobre con una tracklist che mette insieme alcuni indimenticabili successi del cantautore risuonati e riproposti in duetti inediti e nuovi brani. Il cantautore bolognese ha avuto l'idea di coinvolgere nel suo album artisti e amici vicini al suo mondo e ripercorrere con loro alcune tappe della sua storia musicale in una dimensione nuova. La scelta dei brani è stata affidata agli ospiti e così Tiziano Ferro ha scelto Persone Silenziose, Biagio Antonacci Primavera (entrambe contenute nell'album "Persone Silenziose" del 1989). Miguel Bosè nel 1995 aveva curato le traduzioni in spagnolo dell'album "Mondo" e ha scelto infatti Inno Nazionale. Samuele Bersani ha scelto Gli autobus di notte, dall'album "Luca Carboni" del 1987; sempre dallo stesso album Battiato ha scelto Silvia lo sai, Alice Farfallina ed Elisa Vieni a vivere con me. Con Cesare Cremonini, Luca Carboni aveva già cantato durante un live Mare Mare e a Jovanotti piaceva Ci vuole un fisico bestiale dallo stesso album "Carboni" (1992). Oltre a questi grandi successi, "Fisico & politico" contiene anche tre inediti: C'è sempre una canzone, brano scritto da Luciano Ligabue che vede per la prima volta Luca Carboni nelle vesti di interprete di una canzone inedita non scritta da lui; Fisico & politico, scritto e cantato con Fabri Fibra, che rappresenta il presente musicale del cantautore da sempre amante dell'incontro tra canzone e rap; e la ballata Dimentica, scritta e cantata da Carboni. Dal punto di vista della produzione, l'idea di base è stata quella di risuonare di nuovo i brani del passato, cercando di rispettare la loro storia e il loro mondo, un lavoro che è stato possibile concretizzare anche grazie al talento dei musicisti italiani e americani che hanno suonato in questo album realizzato a metà tra Milano e Los Angeles. Ad accompagnare il cantautore bolognese sul palco dell'Arena sul lago la band composta da Antonello Giorgi alla batteria, Ignazio Orlando al basso, Mauro Patelli e Vince Pastano alle chitarre e Fulvio Ferrari alle tastiere. L'ingresso è gratuito.