Il Modena si lancia sul mercato, Manfrin il primo obiettivo

Primo giorno di lavoro per Antonio Caliendo e Massimo Taibi, che per la prima volta in questa sessione saranno al calciomercato di Milano. Al centro dell'attenzione ci saranno le cinque comproprietà che coinvolgono il club canarino e che devo essere risolte entro le 19 di venerdì. Dunque 4 giorni a disposizione per evitare le buste. Il giocatore che il Modena vuole trattenere con priorità massima è Gianni Manfrin ('93), a metà con il Chievo. Oltre all'esterno mancino, c'è anche Simone Aldrovandi in comproprietà con i clivensi, difensore classe '94 che in stagione ha militato nella Primavera del club di Campedelli, conquistando anche lo scudetto. La soluzione ideale dovrebbe essere quella del rinnovo delle comproprietà, che consentirebbe a Novellino di avere ancora a disposizione Manfrin per la prossima stagione e al Chievo di gestire il futuro di Aldrovandi, magari con un prestito in Lega Pro. L'asse con i veneti potrebbe diventare ancora più solido, dato che Pablo Granoche resta un obiettivo del Modena in prestito, magari anche con un classe '95 molto interessante in forza alla Primavera del Chievo: Victor Da Silva, seconda punta che in stagione ha messo a segno 19 gol. Con il Catania ci sarà da trattare la comproprietà di Luca Calapai ('93) ed anche in questo caso si va verso un rinnovo o il Modena potrebbe anche pensare di rilevare la metà etnea, aumentando il parco giocatori. Di più difficile soluzione i casi di Francesco Signori ('88) e Andrea Mazzarani ('89). Il primo è a metà con la Sampdoria e difficilmente il club blucerchiato metterà denaro sul tavolo per prendere l'intero cartellino; Signori non rientra nemmeno nei piani futuri del club gialloblù e quindi le due società dovranno trovare una soluzione funzionale ad entrambe. Magari con un rinnovo ed un'eventuale cessione in prestito ad un altro club di B. Anche per Mazzarani, in comproprietà con l'Udinese, il futuro non dovrebbe più essere in gialloblù, ma per il trequartista le offerte di mercato non dovrebbero mancare. Molto dipenderà dalla volontà dei friulani, che potrebbero rilevare l'intero cartellino per poi mandare di nuovo in prestito il calciatore per valorizzarlo. L'ultima comproprietà che vede coinvolta il Modena è quella con l'Inter per Nicolò Belloni e in questo caso le due società, in buoni rapporti, potrebbero rinnovare l'accordo. C'è poi un'altra compartecipazione che vede i canarini spettatori interessati, quella tra Juventus e Vicenza per Carlo Pinsoglio: Taibi attende che i bianconeri acquistino l'intero cartellino del portiere, per poi riportarlo a Modena in prestito. Stesso obiettivo per Salifu con la Fiorentina. Giovanni Balugani