Arrivano i big: Renzi e Boschi per il Pd

Prosegue a ritmo sostenuto la campagna elettorale del Partito democratico in vista delle elezioni amministrative ed europee del 25 maggio. Nei prossimi giorni, nel modenese, sono attesi esponenti di spicco della segreteria nazionale del partito e dell'Esecutivo, a partire dallo stesso segretario nazionale del partito e presidente del Consiglio Matteo Renzi. Domani doppio appuntamento con il ministro per le Riforme Istituzionali e i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi, accompagnata dal responsabile nazionale Enti locali Pd Stefano Bonaccini. Saranno alle 10 a Campogalliano, in piazza Vittorio Emanuele, per l'avvio ufficiale della campagna elettorale insieme alla candidata sindaco del centrosinistra Paola Guerzoni e alla candidata modenese Pd al Parlamento Europeo Cécile Kyenge. Dalle 11, invece, si sposteranno a Modena per incontrare i cittadini e sostenere il candidato sindaco del centrosinistra per Modena Gian Carlo Muzzarelli. L'appuntamento pubblico è organizzato presso il piazzale della Manifattura delle idee, l'ex Manifattura Tabacchi di via Sant'Orsola 78. Inoltre, per l'ultimo fine settimana prima del voto, quello del 17 e 18 maggio, è prevista una straordinaria mobilitazione del Pd in tutte le città del territorio nazionale. Proprio in questa occasione il segretario nazionale del Partito democratico Matteo Renzi vuole essere a Modena, sabato 17 maggio, per incontrare i cittadini. Si tratta di una scelta non casuale. Due i dati di fatto: il primo è che i ministri si muovono solo nei fine settimana per appuntamenti politici di partito; il secondo è che di fine settimana, tolto questo, ne resta soltanto uno. Quindi la data di sabato 17 maggio è quasi obbligata. E lo è diventata ancora di più, da quando il Pd ha capito che sarebbe stata una grande occasione di promozione perché in quella giornata, a Modena, c'è la notte bianca. Avere Renzi a Modena in un pomeriggio di grande festa, dove magari altrettanto casualmente c'è già montato un palco in una delle piazze principali, diventa più di un'opportunità. L'appuntamento, ancora da confermare ufficialmente, sarebbe alle 16 in piazza Grande. Il programma definitivo, comunque, lo si conoscerà solo la prossima settimana, quando il presidente del Consiglio confermerà gli impegni della sua agenda lontani da Roma. Il Pd modenese, comunque, è in fermento per organizzare al meglio l'appuntamento e per provare a dare la maggior visibilità possibile al premier. «Con Matteo Renzi torniamo nelle piazze e lanciamo il rush finale della campagna elettorale proprio nella regione in cui va al voto la più alta percentuale di Comuni», spiega Stefano Bonaccini, annunciando la mobilitazione di massa di tutto il Pd regionale nell'ultimo week end prima del voto. (d.b.) ©RIPRODUZIONE RISERVATA