I gialli fanno la prova generale per il campionato

di Claudio Romiti Prova generale in vista del campionato: E' questo il significato dell'amichevole che il Modena giocherà oggi pomeriggio al Braglia alle ore 18 contro la Pro Vercelli. Si potrà accedere solo alla tribuna e l'ingresso sarà gratuito. Manca solo una settimana all'inizio del nuovo campionato, nel quale i gialli debutteranno sabato prossimo alle 20,30 al Braglia contro la corazzata Palermo allenata da Gennaro Gattuso, quindi la gara odierna assume il significa di un'ultima prova. Un ruolo che avrebbe dovuto avere il secondo turno di Coppa Italia, se il Modena non fosse stato eliminato dal Frosinone. Eliminazione amara, non solo per il risultato, ma anche per la prestazione fornita dai gialli, anche se c'è la piccola consolazione di fare questa prova generale in casa, invece che sorbirsi la trasferta di Trieste per incontrare il Cagliari in Coppa. La Pro Vercelli, tornata in Prima Divisione dopo un solo anno di serie B, sarà sicuramente uno sparring partner efficace per la caratura della sua rosa, arricchita dagli arrivi di Russo e Marchi. Da questa stagione a guidare i piemontesi c'è una vecchia conoscenza del Braglia, Cristiano Scazzola, alla prima esperienza alla guida di una prima squadra. Era un'ala, come Novellino, dal dribbling notevole e dal tiro potente, che nel biennio di C1 1996-'98 in gialloblù totalizzò 40 partite di campionato e 3 gol. Questa amichevole servirà ai giocatori di Novellino per mettere altri minuti nelle gambe, anche se potrebbero soffrire un poco il caldo, come accaduto con il Frosinone. Fermo restando che ora hanno una settimana di preparazione in più. Si dovrebbe ripartire dal 4-4-2, come dichiarato da Novellino martedì sera e, grosso modo, da quella che sembra al momento una sorta di formazione titolare. Nella quale la maggior parte dei ruoli non è comunque assegnata definitivamente. In attesa degli ultimi colpi di mercato, ci sarà spazio anche per chi pensa di essere, almeno in questo momento, un panchinaro. Il tecnico gialloblù convocherà tutti i giocatori disponibili, anche se probabilmente insisterà per gran parte del match sugli undici che pensa di schierare dopo una settimana contro il Palermo. In attesa che si concluda, in un modo o nell'altro, la Telenovela-Ardemagni, c'è curiosità di rivedere Babacar, dopo i progressi evidenziati nel derby, ma anche Mangni, presentatosi con un paio di giocate funamboliche.