Conad raccoglie 1.2 milioni e li distribuisce ai sindaci

di Marco Amendola wMIRANDOLA Staccato un assegno da 100 mila euro ciascuno agli 8 sindaci di Cavezzo, Concordia, Finale, Medolla, Mirandola, San Felice, San Prospero e Moglia. È quanto ha fatto Conad attraverso una raccolta fondi a livello nazionale attivata nei supermercati e con una sottoscrizione fra i propri dipendenti e soci. Ieri la consegna degli assegni a Mirandola, alla presenza dei sindaci e dei dirigenti Nordiconad, insieme ai gestori dei supermercati del territorio. Anche la rete distributiva Conad ha subito i danni del terremoto, con 30 punti vendita danneggiati, ma grazie all'impegno di dipendenti, soci, tecnici e istituzioni oggi la situazione è tornata quasi alla normalità tranne che per il supermercato di Cavezzo, ancora chiuso per inagibilità e Massa dove la vendita prosegue sotto una tensostruttura prima del trasloco nell'ex carrozzeria Calanca. Si punta a riaprire entro il 2013. La grande cooperativa di consumo comunque in questi mesi non si è fermata, e ha così raccolto la ragguardevole cifra di un milione e 200mila euro. Un vero e proprio record calcolando i tempi stretti e l'attuale situazione di difficoltà economica nel Paese. Di questo fondo, 800mila sono stati ripartiti equamente agli 8 sindaci, 50mila andranno per specifiche iniziative sui territori, 150mila finirà sul conto corrente della Regione per l'emergenza terremoto e 200mila ai paesi della provincia di Reggio. Un grande gesto di solidarietà, soprattutto una boccata di ossigeno per gli amministratori locali che così potranno impiegare i soldi per interventi a favore delle scuole e al ripristino della normale attività didattica. Un ringraziamento all' unisono da parte di tutti i sindaci. A Medolla, i soldi, ad esempio serviranno per realizzare una scuola materna, mentre a Mirandola l'importo sarà destinato all'acquisto dell'arredamento per le aule nei container insieme ad ausili didattici. «Ringraziamo Conad perché ci è stata a fianco sin dalle prime ore del terremoto garantendo un servizio ai cittadini, e anche adesso perché ci dona un contributo importante», spiega Alberto Silvestri, sindaco di San Felice e presidente dell'Unione Area Nord. «Non ci fermiamo qui. Ci saranno altre iniziative di raccolta fondi organizzati da Conad. Invitiamo tutti domani a Carpi con la Nazionale Cantanti alle ore 14.30», conclude Mauro Lusetti, amministratore delegato Nordiconad.