LE PAGELLE DEL SASSUOLO


di PAOLO SEGHEDONI
5 POMINI
Un errore, alla fine ininfluente, ma comunque grave nell'occasione del vantaggio reggino. Finale di stagione non all'altezza del Pomini di qualche settimana fa.

6.5 REA
Tra i più continui in spinta e abbastanza tranquillo in fase difensiva. Il suo recupero è, probabilmente, la notizia migliore della stagione.

Ng (FUSANI)
Uno scampolo di partita per l'ex canarino.

6 POLENGHI
Prestazione positiva e di sostanza, ma partecipa all'amnesia che origina il gol di Alessio Viola. Il suo rientro è stato comunque importante.

6 PICCIONI
Il capitano chiude una stagione di buon livello, e di tante presenze, con una gara abbastanza pulita. Ma Viola gli sfugge per il (solito) patema di fine partita.

7 CONSOLINI
Voto alla tenacia e al coraggio. E' tra i giocatori più pimpanti sotto l'aspetto atletico. Caparbio nel vincere il rimpallo e nella conclusione che Puggioni tramuta nel gol del pari.

6 RICCIO
Non è il Riccio di una volta, ma comunque non demerita. Chiude la stagione nel suo momento migliore, ma francamente ci si aspettava molto di più da uno come lui.

6 VALERI
Il centrocampista australiano si trova bene nel centrocampo a quattro e lo dimostra, anche se getta al vento qualche buon pallone per eccesso di precipitazione.

6.5 MAGNANELLI
Capitano senza fascia, ma con corsa e cuore. A Frosinone decisivo, contro la Reggina gioca con attenzione. Sarà stata l'ultima in neroverde per lui nonostante l'altro anno di contratto? Chissà...

6.5 DE FALCO
Due calci da fermo per le reti di Martinetti sono più che sufficienti per alzare un po' il voto in pagella. Il centrocampista sarà richiamato dal Chievo, probabilmente per la sua occasione in serie A.

6 (TROIANO)
Si mette in mezzo e fa il suo dovere quando la partita, però, va verso la sua ineluttabile conclusione.

7 MARTINTTI
Aveva regalato un gol ad Arrigoni, nella prima giornata, ben quattro (in un colpo) a Gregucci nell'ultima dell'anno solare 2010. Per Mandelli due cioccolatini nella giornata più importante. Si riscopre bomber al momento giusto e contribuisce alla salvezza della squadra con le sue inzuccate.

6 (VIGNALI)
Qualche sgroppata e qualche pallone tenuto su, lontano dalla zona a rischio. Risorsa per il futuro.

5.5 CATELLANI
Anche nell'ultima di campionato il talentino non convince. Ha la palla per mettere subito il match dalla parte giusta, eppure la scarica addosso a Puggioni. Stagione da dimenticare per lui, non può che andare meglio.