Il Sassuolo vuole Perna: al Modena offerto Masucci

Domani sarà un giorno cruciale per il futuro del Sassuolo. A Milano il direttore generale Bonato e patron Giorgio Squinzi saranno uno di fronte all'altro per delineare - sotto gli occhi del presidente Carlo Rossi - le strategie di mercato e l'entità del budget di spesa oltre a decidere il futuro di mister Gregucci.
Tanta la carne al fuoco domani a Milano.
BUDGET.La prima questione sul tavolo è relativa al budget da investire sul mercato di riparazione. Squinzi ha fatto capire di non voler gettare la spugna e quindi rilanciare le ambizioni di una squadra lontana 11 punti dai playoff ma che, innanzitutto, deve salvarsi. L'idea del patron della Mapei, sposata da Bonato, è quella di cambiare volto a un gruppo che sinora ha deluso profondamente. E per fare questo bisognerà investire, seppur senza follie.
PINARDI.Se il budget approvato sarà di una certa entità, Bonato potrà dare il via all'operazione Pinardi. L'intenzione del Sassuolo è quella di rilevare l'intero cartellino del fantasista del Cagliari e proporgli un biennale: operazione tanto affascinante quanto costosa per cui serve il via libera di Squinzi. In caso di improbabile dietrofront dei neroverdi, Pinardi ha già pronta l'alternativa: il Padova.
CERTEZZE.In entrata radiomercato e i siti specializzati sparano nomi all'impazzata, del resto Sassuolo è piazza ambitissima per ovvie ragioni. L'unica operazione certa - peraltro scontata - è il ritorno di Rossinidalla Sampdoria dove invece farà ritorno il deludente Gianluigi Bianco.
RINNOVI.Diversi i giocatori in scadenza tra cui Bressan, Rea, Riccioe Fusani. La loro posizione sarà argomento di discussione tra Bonato e Squinzi. Cosi come il futuro di alcuni pezzi pregiati che vantano diverse richieste: in primis Martinetti(la sensazione è che il giocatore - messo in alternativa a Bruno - abbia voglia di andarsene), richiesto con insistenza da Pescara e Verona, che vorrebbe anche Rea. Poi ci sono Noselli, Masuccie Magnanelli: tutti giocatori per cui sono arrivate offerte più o meno allettanti da valutare.
PERNA.Per quanto discutibile possa essere, dopo Troiano, Bruno e Catellani, Bonato sogna di portare a Sassuolo altri due ex canarini: il già citato Pinardi e Perna. L'attuale capitano del Modena è in scadenza di contratto e in neroverde andrebbe a comporre la coppia centrale con Rossini. Il Sassuolo è pronto a mettere sul piatto Masucci, oppure altri giocatori da scegliersi tra Fusani, Titone, Minellie Girelli.
GREGUCCI.Come preventivato la vittoria sul Frosinone non è bastata a Gregucci per blindare la panchina. I risultati poco convincenti della sua gestione impongono alla società una riflessione e, anche su questo argomento, domani Bonato si confronterà con Squinzi.

(star)