Sfida tra fotografi sul Loch Ness

Si è appena concluso a Carpi il convegno nazionale sull'identità delle ludoteche, in occasione dei 30 anni di vita della ludoteca di Carpi. L'anno prossimo compie 30 anni anche il club TreEmme di Modena. Questi sono segni evidenti di come a Modena e provincia l'attenzione per il gioco sia sempre alta: basti pensare che la nostra città è anche la sede di Play, l'evento di gioco più importante di Italia. Martedi dalle 16 alla ludoteca Strapapera gli esperti del club TreEmme inizieranno una collaborazione per avvicinare gli utenti ai giochi da tavolo moderni, disponibili i venerdi sera nella sede dell'associazione (polisportiva Sacca, via Paltrinieri 80).
Parliamo oggi di Loch Ness il nuovi gioco di Walter Obert pubblicato da RedGlove. Lo scenario è quello suggestivo del lago di Loch Ness, nelle cui acque si aggira Nessie. I giocatori sono fotografi venuti per fotografare il mostro più famoso del mondo. A fine partita chi avrà scattato le foto migliori sarà il vincitore. La mappa di gioco rappresenta il lago con le sue acque e le sue isole e tutt'intorno le postazioni dove possono stare i fotografi. Nessie è rappresentata da una bellissima miniatura in 3 pezzi: testa, corpo e coda, che ogni turno si sposterà nel lago di tante caselle quante indicate dal tiro di uno speciale dado a 12 facce. Dopo avere mosso il mostro i giocatori possono scattare delle foto, ma solo se hanno un loro fotografo nelle vicinanze. Pescheranno tanti tasselli dal sacchetto delle foto quanti sono i pezzi del mostro cui il loro fotografo è adiacente e sceglieranno il tassello col valore più alto. In alternativa, invece di muovere Nessie, un giocatore nel suo turno può spostare un suo fotografo in una posizione più conveniente. Il gioco è per 2-5 giocatori a partire dai 4 anni ed è un gioco adatto ai bambini perché li pone di fronte a piccole scelte importanti. Il tutto con una grafica accattivante.

Andrea "Liga" Ligabue