Il ritorno di Gianluigi Bianco «La B non è un declassamento»

«Abbiamo centrato tutti gli obiettivi, al 100%. Bonato è stato davvero bravissimo». Carlo Rossi spiega cosi il mercato del Sassuolo, nel corso della presentazione di Gianluigi Bianco. Fa eco Bonato: «L'ultimo colpo De Falco? Speriamo, ma ci sono buone possibilità». Ma, a proposito di Bianco, è lo stesso Rossi a sbilanciarsi: «Rappresenta il futuro del calcio italiano, è una promessa», e Bonato rincara: «Deve darci cattiveria agonistica e qualità, cosi ritroverà anche la nazionale Under 21». Dal canto suo Gianluigi Bianco riflette: «Ringrazio la società che mi ha rivoluto e la Samp. Un declassamento il ritorno in B? Non sono certo un giocatore da Champions per ora, l'impegno sarà nel far crescere il Sassuolo. La stagione scorsa è stata discreta, nel finale sono un po' calato, conto di migliorarmi. E poi il Sassuolo è più forte: siamo molto attrezzati e abbiamo una rosa di grande spessore. L'ambientamento sarà semplice: mister Arrigoni mi ha fatto una buona impressione, e i compagni li conosco quasi tutti».