Domani lo sciopero generale della Cgil Possibili disagi per treni, bus e aerei

ROMA.Domani otto ore di sciopero nel pubblico impiego, almeno quattro nel settore privato proclamato dalla Cgil «contro una manovra iniqua e sbagliata». Numerose le manifestazioni in tutto il territorio nazionale. A Bologna due cortei confluiranno in piazza maggiore (in Emilia-Romagna lo sciopero è di otto ore per tutte le categorie, cosi nella maggior parte delle regioni) dove parlerà la vice segretaria Cgil Susanna Camusso. A Napoli interverrà Fulvio Fammoni, a Milano Enrico Panini, a Palermo Vera Lamonica, a Reggio Calabria Nicola Nicolosi, a Cagliari Vincenzo Scudiere, a Terni Fabrizio Solari. Saranno comunque circa un centinaio le manifestazioni e le inziative programmate nella giornata di domani.
Blocco anche nei trasporti: dalle 10 alle 14 per piloti, assistenti di volo e personale di terra degli aeroporti; dalle 14 alle 18 stop nel trasporto ferroviario; bus, metro, tram e ferrovie concesse scioperano 4 ore secondo modalità stabilite localmente (a Roma 8,30-12,30, a Milano 18-22, a Napoli 9-13, a Torino 17,45-21,45). Navi e traghetti ritarderanno di 4 ore le partenze, i camion si bloccano per tutta la giornata e i lavoratori portuali 4 ore per ciascun turno di lavoro.