Ammanco in Comune: sequestrata nuova documentazione?


ZOCCA.Dopo il Codacons che ha convocato per domani una assemblea con i cittadini, anche il Comune si muove e ha indetto una riunione pubblica sulla vicenda dell'ammanco nelle casse dell'ente locale di 1,4 milioni di euro. Il tutto mentre in paese sono insistenti le voci che in municipio, nei giorni scorsi, ci sarebbe stato un ulteriore sequestro di documentazione in qualche modo collegato alla vicenda dell'ammanco che ha visto coinvolto il fratello dell'attuale sindaco Carlo Leonelli, negli anni scorsi dipendente comunale. Dalla Procura nessuna conferma a queste voci e allora non resta che registrare i due appuntamenti pubblici promossi da Codacons e Comune.
Quello del Codacons si terrà domani alle 11 presso l'hotel Joli. Il sindaco Carlo Leonelli non potrà essere presente alla riunione perché - ha ricordato lui stesso - non essendo stato avvisato per tempo ha assunto altri impegni inderogabili. In compenso, l'assemblea pubblica, fissata dall'amministrazione comunale e riguardante lo stesso argomento che tiene banco da mesi nella cittadina, si terrà il 26 aprile, alle ore 20,30, nella sala consiliare del municipio.
«Assemblea alla quale invitiamo tutti i cittadini, coinvolti e non nella vicenda. In quella sede - spiega il sindaco Carlo Leonelli - saranno illustrate nei dettagli i tempi ed i modi tecnici per continuare l'azione del Comune, che si è proposto in tutta la vicenda come parte civile».

Giuseppe Bondi