La quattordicenne violentata ora è in cura in una comunità

MODENA. E' stata inserita in una comunità, che la seguirà in un percorso di sostegno e recupero, la studentessa quattordicenne violentata da un 27enne tunisino.
In un primo momento la ragazzina aveva fatto ritorno a casa ma, successivamente, i servizi sociali e l'autorità giudiziaria hanno ritenuto più opportuno allontanarla momentaneamente dalla famiglia, considerate anche le frequenti liti che la avevano indotta, alcuni giorni fa, a scappare di casa. «Sarà un cammino lungo e non facile - ha detto ieri l'assessore Maletti - che dopo questa prima fase coinvolgerà anche la famiglia della giovane in modo che il suo rientro in casa sia il meno traumatico possibile». Intanto proprio in queste ore dovrebbe essere confermato l'arresto del tunisino.
A PAGINA 13