Caso tangenziale Cavicchioli: «Il Prc sapeva già tutto»

MIRANDOLA.Botta e risposta. La contaminazione della costruenda variante alla statale 12 e le necessarie operazioni di bonifica animano il dibattito politico mirandolese. Alle critiche del consigliere di Prc Ciro Scala - fino a prima dell'estate in maggioranza, poi cacciato (anche dall'Unione dei Comuni) per colpa dei suoi dubbi sull'autostrada Cispadana - arriva la replica secca del vicesindaco Maurizio Cavicchioli. «E' originale il modo di fare politica di Scala - dichiara - fa delle domande, quando invece dovrebbe essere la persona più indicata a dare delle risposte. L'inizio della procedura di verifica dei materiali sospetti è avvenuto con una notifica di Anas del 29 ottobre 2005. Di che partito era l'assessore all'Ambiente dell'epoca? Rifondazione Comunista. Nell'aprile 2008, è stata convocata la Commissione Territorio ed Ambiente per discutere i contenuti della convenzione con Anas: il presidente della Commissione era proprio Circo Scala. Nello scorso aprile, è stata approvata in Consiglio comunale, con 12 voti a favore e 6 astensioni; fra i 12 voti a favore c'era anche quello del consigliere Scala».
«O è di memoria corta, oppure gioca sporco cercando di alimentare fantasmi su catastrofi ambientali assolutamente inesistenti - prosegue - l'intervento è puramente cautelativo, e serve a salvaguardare eventuali rilasci futuri di sostanze nocive, che potrebbero inquinare i terreni sottostanti. Per quanto riguarda i costi, nella convenzione, sono scritti in modo chiaro ed inequivocabile gli impegni sottoscritti da Anas, con le modalità ed i tempi di pagamento al Comune, che non scucirà neppure 1 centesimo di tasca propria. Invito pertanto il consigliere Scala ad assumersi le proprie responsabilità». La polemica viene dopo che le indagini, eseguite su campioni, hanno rilevato un generale superamento dei limiti di legge per quanto riguarda le concentrazioni di Molibdeno, metallo che in dosi massiccie può avere effetti tossici. Superati i limiti di concentrazione anche per quanto riguarda Cadmio, Cromo totale, Piombo, Rame e Zinco. Sostanze che si trovano tutte nelle sabbie utilizzate per fare il fondo della strada.