Domani in piazza il concerto dell'orchestra della Lettonia

FORMIGINE. Dopo il grande successo ottenuto nel 2005 alla Pieve di Colombaro, torna ad esibirsi a Formigine domani alle 21 sul palco di piazza Calcagnini davanti al castello, l'Orchestra nazionale da camera della Lettonia per un appuntamento musicale d'eccezione nell'ambito del cartello dell'estate formiginese. L'Orchestra lettone sarà protagonista del concerto «Omaggio a Puccini».
L'«Omaggio a Puccini» è un appuntamento promosso dall'amministrazione comunale, in occasione dei 150 anni dalla nascita dal grande compositore, in collaborazione con il Consolato della Repubblica di Lettonia in Emilia-Romagna e grazie al contributo di Enia Energia e Banca Popolare dell'Emilia Romagna.
La Corale Beata Vergine Assunta di Casinalbo accompagnerà l'Orchestra in alcuni brani pucciniani e non. Nata nel 1993 come coro liturgico per animare con il canto le festività principali dell'anno, la Corale formiginese si è dedicata in seguito con metodo e regolarità allo studio della polifonia.
La Corale è composta da circa 30 solisti ed è diretta dal Maestro Franco Tardini. L'Orchestra Nazionale da Camera della Lettonia, attiva dal 1967, è il più importante complesso cameristico stabile della Lettonia ed una delle più acclamate orchestre da camera europee; è formata da un nucleo base di 16 archi che, per determinati programmi, si ingrandisce con l'aggiunta di archi supplementari, fiati e percussioni. Dirigerà l'Orchestra Massimo Lambertini, per volontà unanime di tutti i musicisti dal 1999 nominato direttore musicale stabile della Latvian Philarmonic Chamber Orchestra di Riga. Sarà la solista della tournée italiana dell'Orchestra lettone e di questo concerto Francesca Micarelli, giovane soprano lirico versatile con un repertorio molto vasto cresciuta alla prestigiosa Accademia della Scala di Milano. Oltre alle celebri arie di Puccini, il programma abbraccerà anche brani di Verdi (Và Pensiero), Morricone, Grieg, Arensky, Ciaikovski, Albeniz e Stravinsky. Il concerto Si fregia del patrocinio dell'Ambasciata della Repubblica di Lettonia in Italia. L'ingresso è libero. (e.a.)