Troisi: debutta ‘Idea' di Cristina Zavalloni

NONANTOLA.Prosegue 'L'Altro Suono Festival" che stasera alle 21, al Teatro Massimo Troisi, presenta in prima assoluta l'ultimo progetto di Cristina Zavalloni dal titolo 'Idea". Lo spettacolo, in collaborazione con il Comune, va in scena in luogo del preannunciato concerto 'Giorni Rubati", annullato insieme all'intera tournée italiana dal violoncellista Erik Friedlander, costretto a rimanere negli Stati Uniti per gravi motivi personali. Cristina Zavalloni sarà a Nonantola col quartetto costituito per l'occasione insieme ad Antonio Borghini al contrabbasso, Stefano De Bonis al pianoforte e Cristian Calcagnile alla batteria, al quale si aggiunge la partecipazione straordinaria del clarinettista Gabriele Mirabassi. Cantante-compositrice, nata a Bologna nel 1973, Cristina Zavalloni è una figura di rilievo internazionale in ambito sia jazzistico che contemporaneo. La sua attività concertistica l'ha portata a esibirsi al Montreux Jazz Festival, a Umbria Jazz, al London Jazz Festival, al Lincoln Center di New York, al Concertgebouw di Amsterdam, al Teatro alla Scala di Milano, al Barbican Center di Londra, all'Auditorium Parco della Musica di Roma, alla Walt Disney Hall di Los Angeles. Louis Andriessen le ha dedicato diverse sue nuove composizioni eseguite accanto a formazioni quali la Bbc Symphony Orchestra e la London Sinfonietta. Michael Nyman ha scritto per lei il brano 'Acts of Beauty". Recentemente si è orientata anche verso il repertorio barocco, debuttando nel 2005 all'Opera di Strasburgo nell''Incoronazione di Poppea" di Monteverdi sotto la direzione di Rinaldo Alessandrini e con la regia di David McVicar. 'Idea" è un progetto di impronta jazzistica e il titolo di un album di prossima pubblicazione, presentato in prima assoluta a l'Altro Suono festival. Il programma esplora in veste eccentrica e scanzonata gli amati anni '60, spaziando dai successi di Charles Aznavour all'hip modern jazz e composizioni originali, ironiche e divertenti. Gabriele Mirabassi è uno dei massimi clarinettisti in campo jazzistico, a partire da 'Coloriage", inciso nel 1991 in duo col fisarmonicista Richard Galliano.