Fado portoghese a Medolla

MEDOLLA.Sarà la struggente magia del Fado portoghese dell'Ensemble Feira Lusa la protagonista del concerto di stasera alle 21 presso il Teatro Facchini di Medolla. L'ingresso unico allo spettacolo, proposto nell'ambito di Effetto musica, rassegna di concerti proposti dall'Unione dei comuni dell'Area Nord, è di 8 euro.
I Feira Lusa sono composti da Claudia Bidoli, voce; Claudio Moro, chitarra acustica e portoghese; Thomas Sinigallia, fisarmonica; Enrico Terragnoli, basso acustico, chitarra.
Feira Lusa, significa fiera portoghese, ovvero la confusione di colori e sapori lusitani di una selezione di canzoni portoghesi che vanno dal popular al fado novo, passando per il fado tradizionale di Lisbona. Molti gli artisti, del passato e del presente, che hanno ispirato il repertorio dell'Ensemble: Amalia Rodrigues, Carlos Paredes, Argentina Santos, Mariza, Mafalda Arnauth, Madredeus, Dulce Pontes e altri. Unico il filo rosso che li percorre e collega tutti: la saudade da cui la struggente magia del fado. Da un'iniziale fase accuratamente filologica, che è stata essenziale per avvicinare una tradizione musicale cosi importante, ora il repertorio di Feira Lusa si arricchisce in continuazione e gli arrangiamenti risultano sempre più personali. Diverse le rassegne cui i Feira Lusa hanno partecipato: Festival Etnico di Corigliano Calabro, Rassegna Etnoculturale'Sconfinart' di Suzzara,'Culture del mondo' di Cuneo,'Saltarua' di Fano dove in cartellone spiccava la presenza di Argentina Santos, una delle più celebrate fadiste di Lisbona, e di Jeorge Fernando, l'ultimo chitarrista di Amalia Rodriguez ora produttore di Mariza, giovane stella del fado novo.