Alba rossa e neve gialla: era la sabbia del Sahara

Un'alba come quella di ieri, in febbraio non si era vista a memoria d'uomo.
L'aria era da fine del mondo: un cielo arancio-rosso cupo, tetro come non mai, ha dato il via ad un sabato invernale davvero strano. Sembrava un'aria da neve ma era troppo intensa per esserlo. E a parte la pioggia fredda che cadeva presto i modenesi si sono accorti che sulle auto parcheggiate si stava depositando un residuo di polvere ocra intenso. Lo stesso colore, in quel pulviscolo, che c'era nell'atmosfera. Era sabbia.
Si, sabbia del Sahara. Per la precisione proveniente da una tempesta di sabbia nel Maghred algerino e trasportata da correnti di scirocco.
Un fenomeno non raro in Italia ma in periodo diverso: i casi più frequenti sono in marzo settembre, al cambio di stagione. Ma in febbraio e cosi a memoria d'uomo non si ricorda.
Una neve gialla - gialla davvero e non per il riflesso della luce - è caduta sul Cimone, sull'Abetone e le altre montagne appenniniche. E le folate di vento dal Nordafrica lasceranno il segno sicuramente anche sui ghiacciai alpini.
E un fenomeno meteo previsto da Luca Lombroso e Salvatore Quattrocchi dell'Osservatorio Geofico dell'Università che hanno elaborato i dati con la Società di Meteorologia Italiana.
Giovedi l'Ossevatoro aveva annunciato l'arrivo della Depressione Sandrone - cosi chiamata perché in concomitanza col Discorso di Giovedi Grasso - che ha visto un netto peggioramento del tempo con nevicata a bassa quota in Appennino e sulla zona pedemontana e nella pianura occidentale: maltempo causato da aria fredda convogliata da un anticiclone presente sulla Scozia.
A Modena la nevicata ha lasciato un manto bianco di 12 centimetri che sono diventati di 30-40 centimetri a Sestola.
Poi sono subentrate correnti di scirocco e se in pianura neve e pioggia gelida si alternano, in montagna piove. Le temperature sono però sopra lo 0º: 2º o 3º a Modena e poco più in montagna come 4º al Lago Santo.
A parte il fenomeno della luce rossa dovuto alla sabbia sahariana (sfumato nel corso della mattinata), ieri è continuato a piovere tutto il giorno.
Previsioni.Per oggi previsto ancora coperto con piogge in attenuazione, a carattere intermittente ma con pioggerella fredda e fastidiosa, molto umido e vento in quota.
Domani prevista altra aria fredda. Si dovrebbe poi formare una nuova depressione che potrebbe portare altra neve, forse anche in città e nella pianura intera. Ma come al solito nell'ambito meteo, si tratta di una situazione incerta in piena evoluzione.