Calcio donne A. Sfogo di Maramotti (Amadio) ®Sì, Modena è una città che ama solo chi perde¯


L'AMADIO Modena di calcio femminile sente profumo di scudetto. Con la vittoria sul campo della Torres la squadra di Berselli mantiene tre punti di vantaggio sul Cascine Vica. Adesso mancano appena tre partite ma le gialloblù non si devono concedere distrazioni perchè ci sarà da lottare fino al termine del campionato. Potrebbe essere uno storico bis per le canarine anche se quest'anno la città di Modena ha dimostrato di non amare le ragazze. Allo stadio ®Braglia¯ non si sono mai superate le 300 presenze e le gialloblù non hanno avuto un tifo rumoroso, non fatto mancare invece alle sue avversarie. E pensare che potrebbe essere l'unico tricolore ad approdare sotto la Ghirlandina.Un altro passo verso il bis tricolore è stato fatto. La trasferta di Sassari contro la Torres è stata superata con facilità anche se tra le sarde mancava il cannoniere Parejo. Morace e compagne, già dopo dieci minuti, avevano chiuso la partita. Il portiere della Nazionale Brenzan ha limitato il passivo per la sua squadra. ®Dal punto di vista del gioco - ha detto Maurizio Berselli - non vi è stata partita. C'è da dire che alle nostre avversarie mancava Parejo che, nelle gare precedenti, ci aveva creato grattacapi. E' stato molto bravo il loro portiere Brenzan ad evitare altre reti, altrimenti poteva finire con un risultato ancora più vistoso. Le ragazze sono giunte a Sassari dopo un viaggio allucinante. Basta pensare che siamo partiti dal Braglia alle quattro di mattina¯. Dopo un paio di partite di assenza si è rivisto in panchina anche il presidente Massimo Maramotti. ®La squadra si sta esprimendo su ottimi livelli, anche se c'è qualche calo a risultato acquisito. Il nostro secondo scudetto sarebbe un bel dispetto alla città di Modena che ama solo chi perde¯. Marcatori. 35 reti: Morace (Amadio), 34 reti: Sberti (Pisa), 29 reti: Ulivieri (Pisa), 27 reti: Ulivi (Lugo), Panico (Amadio), Parejo (Torres). Nazionale. Domani alle ore 15, allo stadio S. Elia di Cagliari, l'Italia (con le gialloblù Tesse, Ciardi e Panico), affronterà la Finlandia per le qualificazioni ai Mondiali del'99 negli Stati Uniti. (n.c.)