Razzismo, tifoso espone striscione contro giocatore del Lione: il capitano Depay si scaglia contro di lui

video La qualificazione agli ottavi di Champions League non è bastata a rasserenare il clima in casa Lione. Un tifoso ha esposto uno striscione in cui si paragonava Marcelo a un asino. Mentre i giocatori festeggiavano sotto la curva dei supporter francesi, il capitano del Lione Depay si è scagliato contro l'uomo per strappargli dalle mani lo striscione. Il difensore è da tempo bersaglio degli attacchi razzisti dei suoi stessi tifosi, non soddisfatti delle prestazioni in campo. Un gesto che ha scatenato un parapiglia: il capitano è stato allontanato dagli uomini della sicurezza e il suo gesto antirazzista sta facendo il giro del mondo. Proprio nei giorni scorsi ha fatto notizia la decisione del Manchester United di escludere a vita un tifoso dal loro stadio dopo un gesto razzista nei confronti di un giocatore del City. Video: Twitter/@BilelGhazi-@GFFN

Senza Titolo

Roberto CondioMilano. Tredici mesi fa, reduce da un infortunio al gomito, almeno Leo Messi a Milano un salto lo fece. Viaggiò con il suo Barcellona e poi si accomodò in tribuna a vedere l'1-1 di S. Siro contro l'Inter. Ieri, invece, è rimasto a casa. Eppure sta benissimo, il fresco sestuplo Pall...

Razzismo, tifoso imita gorilla a pochi metri dal giocatore: la reazione esemplare del Manchester City

video "I colpevoli di abusi razziali saranno banditi a vita dal club". Questa la dura presa di posizione del Manchester City contro gli espisodi di razzismo che si sono verificati a scapito di alcuni giocatori del Manchester United, nel derby giocato sabato scorso. In un video diventato virale sui social, un tifoso si rivolge a uno dei calciatori, Fred, facendo l'imitazione di un gorilla. Alcuni hanno anche lanciato oggetti nella sua direzione, tra cui diversi accendini e una bottiglia d'acqua che lo ha colpito. Hanno poi continuato a insultarlo, forse indispettiti fal fatto che la loro squadra stesse perdendo 2 a 0. Video: Twitter

Juve, Ronaldo e l'ossessione Champions: "La coppa viene prima del Pallone d'Oro"

video "Il calcio ogni anno è una sfida, non solo per me ma anche per la Juventus. Noi ovviamente vogliamo vincere tutto e credo che dobbiamo pensare in grande. Cercheremo di farlo, sapendo che sarà difficile. Altri premi, come il Pallone d'Oro, sono in secondo piano". Cristiano Ronaldo, durante la conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Lokomotiv Mosca, ammette di voler rinunciare al premio individuale più ambito da ogni calciatore per poter alzare la Coppa insieme ai suoi compagni. "Quello che conta veramente è la partita di domani e qualificarci", ha detto il fuoriclasse portoghese. La Champions League manca ai bianconeri dalla stagione 1995-1996, quando la squadra allenata da Marcello Lippi vinse il trofeo ai calci di rigore contro l'Ajax. Ronaldo ha già alzato il trofeo 5 volte, una quando militava nel Manchester United e 4 con la maglia del Real Madrid. Ora, come tutta la Juventus, punta a portare la Coppa a Torino.  Video: Ansa

Pallone al petto e movenze schiva-proiettili: Ibra lancia sui social la Matrix Challenge

video Pallone incollato al petto e movenze alla Neo. Zlatan Ibrahimovic ha lanciato una nuova sfida social, la Matrix Challenge: in un video condiviso su Twitter l'attaccante dei Los Angeles Galaxy si è alzato il pallone sul petto e, grazie all'effetto speciale 'bullet time' (reso celebre dal film con protagonista Keanu Reeves), ha cominciato a ondeggiare le braccia come a voler evitare immaginari proiettili. In perfetto stile Matrix. Nel tweet, lo svedese ha rilanciato la sfida taggando il centrocampista del Manchester United Paul Pogba, il numero uno del tennis mondiale Novak Djokovic, il fighter russo nelle arti marziali miste Khabib Nurmagomedov e il suo procuratore Mino Raiola. La Matrix Challenge potrebbe diventare l'ennesima sfida virale sui social network. video twitter/@PBPcalcio

Sorteggi Champions, il discorso criptico di Cantona spiazza tutti

video L'ex calciatore francese, a Montecarlo per il sorteggio dei gironi di Champions, ha ritirato il premio Uefa president's awards. L'ex stella del Manchester United ha tenuto dal palco un discorso surreale che ha lasciato la platea senza parole poiché nulla aveva a che vedere col calcio. Cantona ha esordito parlando di Dei, guerre, cellule, vita eterna: una citazione del Re Lear, la tragedia di Shakespeare. Poi la conclusione: "Amo il calcio". Video: Twitter / BRFootball

Gb, bimbo allo stadio per la prima volta: l'emozione del piccolo tifoso nel video virale

video "Ecco di che si tratta, un momento di orgoglio paterno". Con queste parole Glenn Ryan, tifoso dell'Everton, ha condiviso su Twitter un video che mostra suo figlio Freddie per la prima volta sugli spalti dello stadio 'Goodison Park' di Liverpool. Il filmato è stato visto milioni di volte ed è diventato in breve tempo virale sui social network. Il video è stato condiviso, oltre all'account ufficiale dello stesso Everton, anche da Gary Lineker, leggenda del club inglese e ora commentatore televisivo. "Guardate il suo viso. Io avevo 7 anni: Leicester contro Manchester United con Best, Law e Charlton. Un momento che non dimenticherò mai", ha scritto Linecker su Twitter.Video: Twitter / Glenn Ryan