La Croce rossa esulta Record per il museo

article CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Record di presenze al museo della Croce rossa di via Garibaldi nei giorni della fiaccolata. Gli ingressi sono stati 2.975 con gruppi che sono arrivati da tutto il mondo. Senza dimenticare l'evento riservato ai vertici di Croce rossa che si è tenuto il 21 giugno nel cor...

L.C.

Rievocata a San Martino la battaglia decisiva per l'Italia unita

photo

Esattamente 160 anni fa prendeva il via una delle battaglie più sanguinose della storia moderna. Era il 24 giugno 1859, ma le prima avvisaglie si ebbero di notte per quello scontro decisivo per la nascita dell'Italia unita (e della Croce rossa). Dopo la fiaccolata di sabato e il ricordo dei caduti di domenica, è andata in scena la rievocazione della battaglia nel parco del museo di San Martino: in costume oltre 270 rievocatori, 20 gruppi di associazioni storiche e circa 60 volontari.

In 8.500 a Solferino alla fiaccolata per celebrare la Croce Rossa

video Energia, entusiasmo e passione al centro della tradizionale fiaccolata per commemorare la nascita della Croce Rossa a cui hanno partecipato, quest’anno, 8.500 volontari provenienti da ogni parte del mondo: tutti sotto un’unica bandiera, quella della Croce Rossa. Lo rende noto la stessa Croce Rossa in un comunicato in cui traccia il bilancio della manifestazione. Con la fiaccolata infatti si ripercorre, spiega la nota, «l’emozione di 160 anni fa, la stessa che ha guidato Henry Dunant nel 1859 quando, colpito dalla sofferenza causata dalla sanguinosa battaglia di Solferino, ha avuto l’idea di dar vita a quella che oggi è la più grande organizzazione umanitaria al mondo.

Il cantante solidale regala tre carrozzine

article CASALROMANO. Iniziativa benefica del cantante della solidarietà Salvatore Ranieri, piemontese, che in occasione dell’annuale raduno nazionale dei Nomadi di Casalromano, dopo la sua esibizione, ha donato tre carrozzine alla casa di riposo e alla Croce Rossa di Asola grazie alle oltre 4mila copie v...

Stefano Rasori

Cucina e solidarietà sono senza frontiere

article RODIGO. Specialità gastronomiche internazionali e solidarietà senza frontiere. Questi gli ingredienti della cena tedesca “Ein prosit 2019”, organizzata dalla pro loco e dall’Avis di Rivalta in sinergia con la Croce Rossa di Weingarten. L’evento si terrà venerdì alle 20.30 nell’area feste Platana,...

R.L.

Il viaggio di Vincenzo dalla Germania a Palermo: "Voglio sentire ancora una volta il mare"

video La Croce Rossa di Susa ha risposto all'appello di Vincenzo, un malato grave ricoverato in un ospedale della Germania: "Voglio ritornare nella mia Sicilia e sentire ancora una volta il profumo del mare". I volontari piemontesi, contattati da i familiari, hanno organizzato il trasporto del paziente in Italia. "Abbiamo deciso di portare Vincenzo a Palermo perché c'era una piccola speranza di poter fare la chemio – raccontano i parenti in un video reportage che ripercorre le tappe del viaggio -. Quando siamo arrivati a Palermo la mattina presto è stato emozionante perché ci siamo fermati al bar come aveva chiesto Vincenzo per tutto il viaggio e abbiamo preso la brioche come voleva lui".

Croce Rossa, allarme per le aggressioni a operatori sanitari: una su 3 contro donne

video La Croce Rossa Italiana accende i riflettori su una realtà ancora nell’ombra. E racconta i progressi della campagna "Non sono un bersaglio", contro le violenze agli operatori sanitari e diffondere la prima fotografia del fenomeno. I dati del primo semestre dell'Osservatorio, istituito nel dicembre 2018, con l’intento di censire i rischi legati al volontariato durante le attività, evidenziano infatti il contesto pericoloso nel quale sono costretti a operare, ogni giorno, i nostri soccorritori. Inoltre, lanciamo anche un video con le reali testimonianze dei nostri 'soccorritori sotto attacco'. Perché questo è un appello di civiltà e, come tale, dobbiamo farci promotori di una nuova cultura del rispetto e di una sempre maggiore consapevolezza da parte della cittadinanza. Ma, soprattutto, è un lavoro "per arrivare a proposte concrete per neutralizzare il grave fenomeno delle aggressioni", spiega Francesco Rocca, presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. Alcuni dati: quasi metà delle aggressioni sono fisiche: il 42% delle denunce e non limitate all’insulto o all’invettiva; quasi metà delle aggressioni avviene in strada, il 47%; più di un’aggressione su tre, 35%, è compiuta da persone non direttamente coinvolte nel soccorso; più di una su quattro è ad opera del "branco", il 28%. Il video ricostruisce, attraverso narratori anonimi, alcune reali denunce pervenute all’Osservatorio.Video: Youtube / Croce Rossa