Napoli, studenti vanno a scuola a piedi per riappropriarsi del quartiere San Giovanni a Teduccio

video Napoli, San Giovanni a Teduccio. Gli studenti della scuola Scialoja Cortese vanno a piedi con una docente e un poliziotto per riappropriarsi del quartiere ed essere esempio di legalità. L'i, nel rione dei raid di camorra. "Questi ragazzi conoscono la situazione ma non devono chiudersi in casa, devono vivere serenamente la propria età" spiega la prof Paola Baldissara. "Qui c'è un'illegalità diffusa - dice il funzionario di polizia stradale Antonio D'Ambrosio - i giovani non rispettano alcuna regola e non escono dal perimetro del proprio quartiere perchè si sentono intoccabili. E' assurdo. Bisogna educare le nuove generazioni l rispetto delle regole, ma servono anche in periferia spazi verdi e luoghi di aggregazione" Anna Laura De Rosa

Niente scuola a causa dei no vax, il padre del bimbo: "Rallentano la guarigione di mio figlio"

video Ha battuto la leucemia, ma non può tornare a scuola: alcuni suoi compagni di classe infatti non sono vaccinati e per lui, otto anni e immunodepresso a causa della malattia, sarebbe un rischio mortale. Succede a Roma, in una scuola elementare del quartiere San Giovanni. "Gli stanno rallentando la guarigione", ha detto a Radio Capital il padre del bimbo, Simone Gullì intervistato insieme all'avvocato della famiglia, Gianpiero Scardone.Intervista di Edoardo Buffoni - Radio Capital

Sciolta definitivamente Isola mantovana

article ISOLA MANTOVANA. L'Unione Isola mantovana ha cessato ufficialmente di esistere. La decisione di chiudere l'esperienza era arrivata, inevitabile, dopo la bocciatura del referendum che avrebbe dovuto portare i quattro Comuni a una fusione. Gli amministratori di San Giacomo, San Giovanni, Quingentol...

G.P.

San Giovanni a Teduccio: "Qui a Capodanno sparavano all'impazzata tipo Gomorra"

video "Erano due motorini, hanno iniziato da lì e sono arrivati alla rotonda: sparavano all'impazzata tipo Gomorra, quel film sta distruggendo le vite dei ragazzi". Così a San Giovanni a Teduccio, periferia di Napoli, raccontano la "stesa" in cui è rimasto ferito un bambino di 12 anni, la sera di San Silvestro. "Sparavano contro i palazzi e le macchine. Mio nipote, 12 anni, era affacciato al balcone ed è rimasto ferito alle gambe: non è in pericolo di vita, ma poteva essere una tragedia". Videoservizio di Riccardo Siano