San Giovanni a Teduccio: "Qui a Capodanno sparavano all'impazzata tipo Gomorra"

video "Erano due motorini, hanno iniziato da lì e sono arrivati alla rotonda: sparavano all'impazzata tipo Gomorra, quel film sta distruggendo le vite dei ragazzi". Così a San Giovanni a Teduccio, periferia di Napoli, raccontano la "stesa" in cui è rimasto ferito un bambino di 12 anni, la sera di San Silvestro. "Sparavano contro i palazzi e le macchine. Mio nipote, 12 anni, era affacciato al balcone ed è rimasto ferito alle gambe: non è in pericolo di vita, ma poteva essere una tragedia". Videoservizio di Riccardo Siano

Il mito di Sisifo a Napoli Est

video Un masso spinto per le strade di tre quartieri di Napoli (San Giovanni a Teduccio, Barra e Ponticelli). Una parata che è durata circa 4 km. Spingendo un "masso" che rappresenta la fatica e la punizione imposta a Sisifo, personaggio della mitologia greca condannato da Zeus a spingere un masso per l'eternità. Nonostante la condanna però Sisifo è felice, ha accettato il proprio destino e va avanti. Questo è il messaggio e il significato che hanno cercato e voluto dare i Maestri di Strada Onlus e il collettivo Ati Suffix, ideatori e curatori dell'iniziativa. Bisogna riconoscere i "massi" della vita, accettarli e imparare a essere felici insieme agli altri. Hanno preso parte alla parata gli studenti delle scuole della VI Municipalità di Napoli. Mauro Verde