Piacenza, viaggio nella prima scuola italiana che mette al bando i cellulari

video Il liceo San Benedetto di Piacenza è la prima scuola italiana che mette al bando i cellulari. All'ingresso in classe, infatti, i ragazzi devono inserire il loro smartphone in una tasca isolante che scherma il dispositivo e lo rende inutilizzabile durante le ore di lezione, ricreazione compresa. "E' terribile, ci sentiamo tagliati fuori dal mondo", commentano alcuni ragazzi, mentre altri hanno accolto con maggior positività l'innovazione. "Non vogliamo punire i nostri studenti, è una questione pedagogica e vogliamo insegnargli a guardare in alto e a parlare tra di loro", spiega il preside Fabrizio Bertamoni. Che aggiunge: "Per dare il buon esempio, chiederemo anche ai docenti di mettere il loro telefono nella tasca isolante" video di Antonio Nasso