eccellenza: parla olivetti

ASOLA Ci è voluto più di un girone per alzare le braccia al cielo allo Schiantarelli, ma alla fine la grande gioia è arrivata. L’Asola ha un pizzico di speranza in più dopo i tre punti ottenuti nello scontro diretto con il Sarnico. C’era bisogno di un segnale forte, di una reazione tangibi