Europee, Di Maio chiude campagna elettorale dei 5 Stelle: "Unico alleato è il contratto di governo"

video "Io sarò sempre leale a questo governo e ai temi che ci avete detto di realizzare. I nostri unici alleati sono nelle piazze non nei palazzi. Unico nostro alleato è il contratto di governo". Lo afferma Luigi Di Maio parlando dal palco di piazza della Bocca della Verità. "E' vero, ci sono stati continui sconfinamenti nei nostri temi, abbiamo preso uno schiaffo, due schiaffi, poi abbiamo iniziato ad alzare la voce. Se abbiamo commesso un errore in questo governo è di essere stati troppo buoni, ma ora di schiaffi non se ne prendono più", ha detto.video di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno

Chiusura europee M5S, Di Battista in piazza tra gli attivisti: corsa ai selfie e agli autografi. "Dopo le elezioni il governo andrà avanti"

video E’ stato accolto con con baci, cori e selfie Alessandro Di Battista in piazza tra gli attivisti M5S, come promesso, per l’evento di chiusura della campagna elettorale per le Europee del Movimento. “Di Battista torna”, è il mantra che gli ripetono i sostenitori grillini, lui sorride e fa selfie tra la gente in coda per salutarlo. “Non cambierà nulla per il governo del paese dopo queste elezioni”, ripete ai cronisti l’ex deputato M5S, “dobbiamo fare ancora tante cose”. E sull’assenza di Beppe Grillo, fondatore del Movimento, Di Battista sembra sereno: “Beppe l’ha ripetuto tante volte che saremmo andati avanti senza di lui. L’ho sentito stamattina, è contento”.video di Camilla Romana Bruno e Cristina Pantaleoni

Blitz notturno di Tvboy a Roma, nuovo murale dello street artist su Salvini: "La dittatura del selfie"

video A poco più di un anno dal murale del bacio tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini che aveva fatto intendere l'unione governativa tra Movimento 5 Stelle e Lega, Tvboy torna a giocare con la politica italiana. Mancano 2 giorni alle elezioni europee e l'artista di strada palermitano trapiantato a Barcellona, il cui vero nome è Salvatore Benintende, ironizza ancora sulla politica italiana con il murale "La dittatura del selfie" che raffigura il leader del Carroccio affacciato dal balcone e intento a farsi un selfie con il suo smartphone. L'opera è stata affissa intorno alla mezzanotte a pochi metri da piazza Venezia e dal Campidoglio. di Cristina Pantaleoni

Radio Radicale, il ritorno di Giachetti tra gli applausi. Renzi: "M5S la storia vi giudicherà colpevoli, non lavatevene le mani"

video "Da ex premier, da senatore, rivolgo un appello ai leader della maggioranza, a M5S, a Luigi Di Maio, questo per voi è un dovere. Le campagne elettorali sono state inquinate dalle fake news sui social di cui i Cinque stelle sono responsabili politici, fake per mostrificare gli avversari. La storia vi giudicherà colpevoli, ma avete una possibilità di redenzione, non chiudendo Radio Radicale". Questo l’appello di Matteo Renzi contro la chiusura di Radio Radicale nel corso di una iniziativa del Pd per presentare le candidature di Simona Bonafè e Nicola Danti per le europee. "Il presidente Fico - ha aggiunto - non se ne lavi le mani. Ieri c'era un accordo scritto, cosa è successo tra le 5 e le 6 del pomeriggio che ha fatto saltare tutto?". "Pensare che la storia di Radio Radicale - ha concluso Renzi - sia messa in discussione da un omuncolo, da un gerarca minore, è un insulto”. Ad intervenire anche Roberto Giachetti, uscito da poche ore dall’ospedale dopo il ricovero forzato a causa dello sciopero della fame e della sete. Video di Cristina Pantaleoni

Dl Sicurezza, Conte: "Nessuna rissa ma Cdm rinviato alla prossima settimana. Dialogo col Colle è prassi""

video "Lunedì sera si è svolto il Consiglio dei ministri nel corso del quale abbiamo avviato l'esame di due nuovi provvedimenti: uno in materia di sicurezza e uno in materia di sostegno alla famiglia. All'esito dell'esame in Consiglio ci siamo aggiornati per approfondire entrambi i testi. Alcuni giornali hanno scritto di risse sfiorate e di discussioni accese: mi dispiace deludervi ancora una volta ma la realtà è che il confronto è stato molto sereno e costruttivo. Tant'è che a un certo punto abbiamo sospeso i lavori per confronti con i nostri staff tecnici per valutare alcuni specifici passaggi". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in una conferenza stampa improvvisata a Palazzo Chigi. "È prassi consolidata - ha sottolineato Conte - che l'interlocuzione con gli uffici del Quirinale, quando vi siano decreti legge, abbia luogo, in via de tutto informale, anche prima dell'approvazione dei testi in Consiglio dei ministri. Però per come è stata rappresentata questa interlocuzione vi sono delle incongruenze e delle assolute improprietà". Video di Cristina Pantaleoni

Governo, Giorgetti: "Così non si può andare avanti"

video "Se questo è il governo del cambiamento, deve fare le cose e non farle, non può essere immobile e stare in stallo. La stabilità di governo va bene se non significa immobilità". Così Giancarlo Giorgetti, numero due della Lega, aprendo il suo intervento alla stampa estera. Riguardo poi le polemiche con il premier Conte, il sottosegretario risponde ironicamente: "Non abbiamo bisogno di chiarirci, andiamo d'amore e d'accordo". Video di Cristina Pantaleoni

Decreto sicurezza bis, Di Maio respinge il pressing della Lega: "No a guerra con altre istituzioni"

video Il decreto famiglia e il decreto sicurezza bis "sono due decreti che devono essere approvati il prima possibile ma prima bisogna superare i dubbi di incostituzionalità sul decreto sicurezza. Se qualcuno vuole scatenare una guerra con un'altra istituzione si accomodi, non è nostra intenzione. Il punto non è approvare prima di domenica il decreto, ma approvare una norma che funzioni". Così Luigi Di Maio, rispondendo alle domande dei giornalisti, ha fatto riferimento al pressing della Lega sull'approvazione in settimana del decreto Salvini. video di Cristina Pantaleoni

Il caldo non arriva, negozianti in crisi: arrivano saldi fuori stagione per gli abiti estivi

video "Io continuo a vendere cappotti e capi invernali. Quando arriverà il caldo provvederò", racconta Omar, commerciante di via del Corso a Roma, mostrando il suo negozio: "Ho esposto solo un costume e nessuno lo compra" aggiunge. È la fotografia di un maggio anomalo: fa freddo e i commercianti non riescono a smaltire i capi delle collezioni primavera-estate. Così si corre ai ripari. E cè chi ha lanciato dei pre-saldi fuori stagione. "Abbiamo riscontrato un calo delle vendite del 30-35 per cento - spiega Walter Giammaria di Confesercenti Roma e Lazio -. Già la situazione economica del paese è pesante, ora ci si mette pure il meteo". di Cristina Pantaleoni

Casal Bruciato, il partigiano Macrì incontra Zingaretti: "Riunite la sinistra"

video Aveva cantato 'L'internazionale' dal suo balcone in occasione della protesta di Casal Bruciato. Pippo Macrì ha ripreso le sue casse e ha suonato 'Bandiera Rossa' e 'Bella Ciao' come benvenuto a Casal Bruciato al segretario del Pd Nicola Zingaretti. Il governatore del Lazio era nella periferia romana per l'apertura del circolo Pd. Macrì ha voluto poi incontrarlo per incitarlo a tenere unita la sinistra.video di Cristina Pantaleoni

Governo, Zingaretti: "In cdm portano solo marchette elettorali"

video "Oggi in Cdm approveranno due decreti che, da quanto ho capito, nessuno conosce e sui quali non c'è copertura finanziaria. Quindi è l'ennesima marchettona elettorale per prendere in giro gli italiani". Così il segretario del Pd Nicola Zingaretti a margine dell'inaugurazione del circolo Pd di Casal Bruciato. "Li leggeremo e diremo quello che pensiamo - ha aggiunto - ma già si sa che è una mezza truffa, come sono abituati a fare questi due signori e soprattutto pochi giorni prima delle Europee. Noi siamo per le politiche per la famiglia e per la sicurezza, ma non con queste buffonate".video di Cristina Pantaleoni

Roma, terremotati in piazza contro il governo: "Basta passerelle, non ci sentiamo rappresentati"

video Fischietti, tamburi e striscioni per la protesta del coordinamento dee terremotati del centro Italia davanti a Montecitorio. “Basta selfie e passerelle, non ci rappresentate. Siete dei buffoni” Questi i cori che hanno lanciato al palazzo del governo entrando in piazza per la manifestazione "Stop a selfie e passerelle". “Non si investe nel lavoro e nella sburocratizzazione delle zone terremotate. Tutto questo sta provocando uno spopolamento delle aeree colpite che non rinasceranno mai più”. denunciano i cittadini scesi in piazza. I terremotati accusano il governo di aver complicato le procedure di assegnazione dei fondi per la ricostruzione (stanziati con il Decreto Genova) non mirati al ripopolamento delle zone colpite dal sisma. Nello specifico chiedono all'esecutivo di attivarsi per “garantire la ricostruzione sociale e economica del territorio: zona franca di medio-lungo periodo, incentivi alle imprese artigiane, incentivi a chi vuole intraprendere sul territorio, azioni mirate al rilancio delle attività di agricoltura, allevamento e filiera agroalimentare”. Di Cristina Pantaleoni

Addio De Rossi, tifosi giallorossi sotto la sede del club: "Siete un'azienda indegna"

video L’orgoglio giallorosso scende in piazza contro l’addio di Daniele De Rossi alla Roma. I tifosi hanno protestato davanti alla sede del club all’Eur con cori e striscioni contro il presidente James Pallotta, il vicepresidente Mauro Baldissoni e Franco Baldini. "L'As Roma è la nostra leggenda...solo gli indegni la chiamano azienda", la scritta che campeggia su uno striscione. E ancora: "Stemma, barriere e simboli di Roma. 'La vostra azienda' deve finire ora". Poi "Le bandiere non si ammainano, si difendono e si onorano. Dirigenza di cialtroni senza rispetto". Di Cristina Pantaleoni

Radio Radicale, Giachetti annuncia lo sciopero della sete: "Gesto estremo, salvatela"

video Roberto Giachetti inizierà lo sciopero della sete per Radio Radicale a mezzanotte: "In questi mesi abbiamo fatto di tutto per consentire alla radio di svolgere servizio pubblico. La vita della radio è prossima alla fine, io sono stato in disparte finora, ma ora mi assumo la responsabilità di procedere con lo sciopero della sete. Abbiamo fatto di tutto". Il deputato Pd fa un appello a Di Maio e Salvini: "Ci sono rimasti 2 treni, il dl crescita e lo sblocca cantieri dove presentare un emendamento che garantisca i 5 milioni di euro alla radio che sono stati tagliati". Video di Cristina Pantaleoni

Governo, Giorgetti: "Ci sarà momento di incontrarsi e litigare, per andare avanti serve condivisione"

video "Il governo per andare avanti ha bisogno di momenti di condivisione". Così Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. "La campagna elettorale non aiuta e spero che arrivi presto il 26 maggio. Le proposte sul tavolo per essere approvate devono essere prima digerite, come abbiamo fatto noi con il reddito di cittadinanza". E parlando di Salvini e Di Maio ha aggiunto: "Ci si incontra, si litiga come nelle migliori famiglie. Verrà il tempo in cui si incontreranno e litigheranno. E sarà un bene. Litigare via tweet senza incontrarsi non serve a niente". Video di Cristina Pantaleoni

Salvini: ''Sono sempre assente dal Viminale? Il ministro posso farlo anche da Marte''

video "Gli italiani mi pagano per garantire un Paese più sicuro e i reati sono calati del 15 per cento, per merito naturalmente delle forze dell'ordine. Io metto a disposizione delle risorse per nuove assunzioni: se risolvo un problema e lo faccio da Marte o dal Viminale che cosa cambia?". Il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, a margine di un convegno sull'ambientalismo, ha risposto così sulla sua scarsa presenza al ministero. "La campagna elettorale? - ha poi aggiunto -. Io incontro sindaci, imprenditori, agricoltori, non voglio fare il ministro sigillato in ufficio.” di Cristina Pantaleoni

Governo, Salvini: "Faccio esercizio zen in attesa del 26 maggio. Riforma giustizia snodo fondamentale"

video "Non vedo l'ora che arrivi il 26 maggio. Sto facendo esercizio zen, la mattina chiamo i miei figli e poi non guardo nulla". Così Matteo Salvini intervenendo a un convegno a palazzo Madama a proposito delle tensioni nel governo. Dopo il voto, continua Salvini "si andrà avanti a lavorare più tranquillamente e la riforma della giustizia sarà uno snodo fondamentale. So che il ministro della Giustizia Bonafede ha il suo pacchetto pronto, anche noi abbiamo il nostro". di Cristina Pantaleoni

Dalla foto col mitra a Siri, Di Maio attacca Salvini: "La Lega è cambiata, serve vertice di Governo"

video Le tensioni per la revoca delle deleghe a Siri, la foto pubblicata il giorno di Pasqua in cui Salvini imbraccia un mitra fino alle autonomie e al clima di tensione alimentato con Casapound. A due settimane dalle elezioni europee non si placa il confronto a distanza tra Di Maio e il vicepremier leghista su tutti i temi della cronaca italiana. Il capo del M5s torna a elencarli durante la conferenza stampa organizzata al Senato per presentare le misure per cambiare i criteri di nomina dei dirigenti sanitari. "Da 4 mesi qualcosa è cambiato nella Lega. Un vertice di governo? Salvini non lo vuole fare. L'ho chiesto al presidente del Consiglio, l'ho chiesto al segretario della Lega, io sono disponibile, ma non si può procedere se non si fanno i vertici di governo per dirimere i nodi, come abbiamo sempre fatto" video di Cristina Pantaleoni

Roma, Mimmo Lucano alla Sapienza scortato dagli studenti "Siamo l'onda rossa che contrasta l'onda nera"

video Mimmo Lucano è arrivato a La Sapienza 'scortato' da centinaia di persone. Una marea umana che sulle note di 'Bella Ciao' e con il coro 'Siamo tutti Mimmo Lucano' ha accompagnato l'ingresso dell'ex sindaco di Riace nell'aula 1 della facoltà di Lettere. "In Italia c'è un clima di odio e di forte divisione. Il ministro dell'Interno è uno degli autori di questo clima di odio. Noi siamo l'onda rossa che contrasta l'onda nera che sta oscurando anche i nostri orizzonti", ha detto Lucano agli studenti.Servizio di Livia Crisafi e Cristina Pantaleoni