Messina Denaro: le intercettazioni di Cattaneo, il re dei giochi trapanese

video Le indagini culminate nell'operazione"Anno zero", con lo smantellamento della rete dei pizzini di Matteo Messina Denaro, hanno consentito di contestare a uno dei fermati, Carlo Cattaneo, 33enne di Castelvetrano, imprenditore nel settore dei giochi e scommesse on line, il reato di concorso esterno all'organizzazione mafiosa, per avere favorito l'acquisizione e la gestione da parte dell'associazione di rilevanti attivita' economiche, provvedendo, tra l'altro, al sostentamento economico del circuito familiare del superlatitante.