Grandi opere, Di Maio: "Le infrastrutture in Italia si devono fare". E assicura: "Il governo durerà altri 4 anni"

video "Deve essere chiaro che noi le infrastrutture in italia le dobbiamo fare, grandi, medie e piccole, e sia digitali che fisiche". Queste le parole del ministro del Lavoro e vicepremier Luigi Di Maio, intervenuto al Villaggio Rousseau a Milano. Successivamente il leader del M5S, dopo aver rassicurato che "il governo durerà altri 4 anni", ha lanciato una frecciatina all'alleato Salvini: "Il dibattito pubblico su questo governo si fonda sul fatto che non bisogna dare tranquillità al Paese. Alcune volte questa destabilizzazione viene alimentata da alcuni esponenti del governo ma il nostro obbiettivo è dare tranquillità e non creare tensione rilasciando dichiarazioni cariche di folklore". di Antonio Nasso ed Edoardo Bianchi

Tav, Di Maio: "Basta col folklore, dobbiamo dare tranquillità al Paese"

video A margine del Villaggio Rousseau a Milano, il leader politico del M5S, Luigi Di Maio, ha parlato della due giorni di tensioni politiche che si sono consumate all'interno del governo con la discussione sulla Tav. "Basta parlare di Tav, non è una partita di calcio. Torniamo a occuparci delle cose importanti per il Paese, dobbiamo ridargli serenità", ha detto il vicepremier. E a chi chiedeva se il Movimento metterà in votazione in consiglio dei ministri il no ufficiale alla Torino-Lione, ha risposto: "Non vedo il motivo, abbiamo un contratto firmato".di Antonio Nasso ed Edoardo Bianchi

Tav, slittano i bandi. Di Stefano (M5s): "Prevale buonsenso che coincide con la nostra linea"

video In occasione dell'apertura del Villaggio Rousseau a Milano, il sottosegretario M5s agli Esteri Manlio Di Stefano risponde alle domande sullo slittamento dei bandi per la Tav. "La nostra battaglia è di ridiscutere integralmente l'opera. In questi sei mesi bisogna lavorare per capire cosa fare in generale delle infrastrutture italiane. Ogni volta che c’è stata una crisi, abbiamo fatto un tavolo tra presidente del Consiglio e vicepresidenti e si è risolto sempre tutto. In questo caso ha prevalso il buonsenso che ha coinciso con la linea del M5s". di Antonio Nasso ed Edoardo Bianchi

Tav, Di Stefano (M5S) a Salvini: "Se fa cadere governo per favori ad amici del passato si assuma responsabilità"

video In occasione dell'apertura del Villaggio Rousseau a Milano il sottosegretario M5s agli Esteri Manlio Di Stefano risponde alle domande sulla crisi di governo. "Parlare di Tav nel 2019 è una follia, se Salvini vuole far cadere il governo per fare un favore ad amici del passato lo spieghi lui ai suoi elettori", ha detto Di Stefano. Che ha concluso: "Sono convinto che si troverà un punto d'incontro, ma il punto d'incontro non potrà essere il sì al Tav" di Antonio Nasso ed Edoardo Bianchi

Manuel Agnelli riparte da Germi: "La cosa più lontana da X-Factor"

video "Germi è un progetto di contaminazione, in cui mischiamo musica, letture e cultura: è la cosa più distante che potessi fare rispetto a X-Factor". Così Manuel Agnelli, cantante e volto televisivo, racconta la nascita di "Germi", fondato a Milano insieme a Rodrigo D'Erasmo, Francesca Risi e Gianluca Segale: un po' club, un po' libreria, un po' sala da concerti in stile retrò. Sul palco del nuovo locale, per un pubblico selezionato di 70 persone, Agnelli e D'Erasmo hanno suonato i successi degli Afterhours e qualche cover. "E' un posto che abbiamo voluto appositamente non puro: il concetto di purezza al giorno d'oggi allontana, noi invece vogliamo sporcarci" di Antonio Nasso

Reddito cittadinanza. Casalinghe, stranieri, nullatenenti: ecco chi fa richiesta a Milano

video C'è chi non lavora da dieci anni e chi vive per strada, chi prende appuntamento per i propri figli e chi spera di risollevarsi da un periodo difficile. Nel primo giorno del reddito di cittadinanza, al Caf Cgil della Camera del lavoro a Milano, non ci sono code ma molta curiosità. I primi a consegnare moduli, richiedere informazioni e prenotare appuntamenti sono cittadini di origine straniera, mamme e persone nullatenenti. "La cosa che molti non hanno ancora chiara è che una volta accettato il reddito, si accetta anche l'impegno a rendersi disponibile per un lavoro, dobbiamo spiegarlo bene alle persone", dice il direttore Metello Cavallo. video di Antonio Nasso e Andrea Lattanzi

Reddito di cittadinanza, a Milano il primo a fare richiesta è un disoccupato di origine marocchina

video Mustapha Aarboubi ha 56 anni, è originario del Marocco ed è in Italia dal 1989. Nel giorno d'esordio del Reddito di cittadinanza, Mustapha è il primo in fila al Caf della Camera del lavoro di Milano per presentare la domanda. "Ho tre figli ma tutta la mia famiglia è in Marocco, ho attraversato un periodo difficile e oggi vivo in un dormitorio. Sono pronto ad accettare qualsiasi tipo di lavoro, ho bisogno di lavorare", spiega Aarboubi. Cosa farà con i primi soldi del reddito? "Manderò qualcosa a casa, e poi proverò a trovarmi un appartamento in affitto"(di Antonio Nasso ed Edoardo Bianchi)

Milano, in 250.000 tra canti e colori: il videoracconto della marcia contro il razzismo

video Bandiere, slogan, cori e tanti sorrisi. Grande successo nel centro di Milano per "People-Prima le persone". "C'è un Italia diversa da quella che sbraita e che inneggia al razzismo", dice il fondatore di Emergency Gino Strada mentre alle sue spalle passa un grande "barcone" di cartone e i manifestanti cantano "Fin che la barca va". "Siamo contentissimi - dice l'assessore al Sociale del comune di Milano e ideatore di People Pierfrancesco Majorino - ma ora bisogna continuare su questa strada". Il corteo si è concluso in piazza del Duomo dove il dj italo-nigeriano Simon Samaki Osagie ha dato vita al suo speaker box street party contro le discriminazioni video di Andrea Lattanzi e Antonio Nasso

Marcia antirazzista, Martina: "Oggi nasce una nuova primavera democratica italiana"

video "Serve una nuova primavera democratica in questo paese contro chi semina odio e razzismo. E penso che oggi sia iniziata". Alla manifestazione 'People' di Milano anche Maurizio Martina, che sfila fianco a fianco al suo rivale per la segreteria Pd Nicola Zingaretti: "Questa piazza dice tanto anche al Pd - continua - e credo che il nostro lavoro da qui alle europee ci permetterà di ricostruire un rapporto con questa gente". E sull'assenza del terzo candidato Roberto Giachetti: "Oggi è importante che ci siano migliaia di persone che - risponde Martina interpellato sulla questione - reagiscono contro la destra populista. Qui c'è tutto il Pd". di Andrea Lattanzi e Antonio Nasso

Marcia antirazzista, Claudio Bisio in piazza: "Orgoglioso della mia città, qui parte migliore del paese"

video "Questa è l'Italia che mi piace, sono molto orgoglioso della mia città. Una manifestazione bellissima e pacifica". Come annunciato anche il comico e attore Claudio Bisio è sceso in piazza per 'People-Prima le persone' a Milano. "Siamo qui per dimostrare che non c'è da aver paura di nessuno - spiega - perché noi italiani siamo molto meglio di come spesso veniamo descritti". di Andrea Lattanzi e Antonio Nasso

People Milano, Zingaretti e la piazza 'tradita' dal Pd: "Convincerò queste persone con la coerenza"

video Qualcuno lo chiama già 'segretario', lui si gira e risponde: "Grazie, ma domani andate a votare". Il governatore del Lazio e candidato alla segreteria dem Nicola Zingaretti rivendica che la sua mozione al congresso del Pd si chiama "Prima le persone", proprio come lo slogan della piazza milanese. "Ci riprenderemo queste persone con la coerenza - risponde a chi gli fa notare che a manifestare ci sono sindacati e parti della società civile che si sono trovate in disaccordo con il Pd -. Salvini e questo governo si stanno dimostrando campioni di incoerenza. Non hanno risolto un problema da quando governano". video di Andrea Lattanzi e Antonio Nasso

Marcia antirazzista, Landini: ''Questa piazza va oltre la sinistra, rimettere al centro il lavoro''

video In occasione della manifestazione antirazzista "People, prima le persone", il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, ha rivendicato le richieste dei sindacati al governo. "Questa è una piazza che va oltre la sinistra: c'è un Paese solidale che lotta contro le diseguaglianze. E ci sono tutti i sindacati, uniti, che chiedono al governo di rimettere al centro il lavoro", ha detto Landini di Antonio Nasso e Andrea Lattanzi

Marcia antirazzista, Sala: ''Milano può essere la guida di un'altra Italia''

video In occasione della manifestazione "People, prima le persone", il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha rivendicato il ruolo del capoluogo meneghino come capitale di un'Italia diversa e aperta rispetto alle politiche del governo. "Non è solo una questione politica ma sono in ballo due visioni della società: chi si vuole chiudere nell'autarchia e chi si vuole aprire al mondo. Noi possiamo essere la guida di una società aperta", ha detto Sala. di Antonio Nasso e Andrea Lattanzi

People Milano, dj Simon Osagie: "Contro ogni razzismo, qui si balla per i diritti di tutti"

video "Credo nelle persone, nel valore di ognuno di noi. Credo nei diritti umani e nei diritti civili. Per questo oggi sono qui". Simon Samaki Osagie, musicista italo-nigeriano trapiantato a Londra, è tra i più attesi animatori della manifestazione People-Prima le persone di Milano. Inventore dei londinesi Speaker box street party, feste di strada istantanee a base musicale contro le discriminazioni, Simon spiega che "sono fatte per raggruppare le persone delle più diverse nazionalità, farle confrontare e farle ballare". "Il problema del razzismo - continua - si sta espandendo in tutto il mondo, si veda l'elezione di Bolsonaro. Dobbiamo debellare fascismi e razzismi non dall'Italia o dall'Europa, ma dall'intero pianeta"di Andrea Lattanzi e Antonio Nasso

Tav, Landini: ''I miei dubbi restano, ma la Cgil è per il sì. Il governo decida''

video "La Cgil ritiene che tra le opere che vanno affrontate ci sia anche la Tav. Io ho sempre avuto qualche dubbio, ma qui conta la posizione del sindacato. Il punto però è che non si è ancora capito che posizione abbia il governo sull'argomento". Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, risponde alle domande dei cronisti su infrastrutture e investimenti per fare ripartire il Paese, in occasione di un incontro al Luiss Hub di Milano. Video di Antonio Nasso

Bologna, Mario Draghi riceve la laurea ad honorem in Giurisprudenza

video Il governatore della Banca centrale europea Mario Draghi ha ricevuto, nell'aula magna di Santa Lucia, la laurea ad honorem in Giurisprudenza dell'Università di Bologna per il ruolo svolto da un lato nella difesa dei principi e dei valori dei Trattati dell'Unione Europea e dall'altro nella promozione della disciplina giuridica di un'unione bancaria europea attenta alla protezione dell'interesse pubblico e dei risparmiatori. Ad applaudirlo, tra il pubblico, anche l'ex premier Romano Prodi di Antonio Nasso

Ue, Draghi avverte l'Italia: "Senza Euro avremmo un crollo del 7% del Pil"

video In occasione del conferimento di una laurea honoris causa in Giurisprudenza all'Università di Bologna, il presidente della Bce, Mario Draghi ha parlato dello scetticismo nei confronti delle istituzioni europee e del valore economico che queste hanno per gli stati membri. "L'Italia esporta molto più in Spagna che in Cina, più in Austria che in Russia. Un'introduzione di barriere commerciali all'interno della Ue, costerebbe all'Italia il 7 per cento del Pil", ha detto Draghi. di Antonio Nasso