Senza Titolo

Via libera della comunità del Parco del Mincio al Documento unico di programmazione 2020/2022, strumento di pianificazione che fissa le opere da realizzare nell'area gestita dall'ente. Nel 2020 sono previsti investimenti per 714mila euro, con ingenti quote destinate a migliorare la qualità delle acque. Per riqualificare il canale Osone con un ecofiltro per bloccare materiale come plastica e legname prima che si versi nel Mincio sono stati destinati 306mila euro. Altri 50mila euro serviranno per sistemare le rive dell'Oglio. Sul fronte ambientale è previsto un investimento di EUR 72mila euro per recuperare le cave Imperia 5, Brunelli ed ex cave Ortombina a Pozzolo. Per le manutenzioni, anche nel 2020 vengono destinati 37.500 euro per il contenimento dei fiori di loto, e 52mila per manutenere i percorsi naturalistici e la sede del Parco. Nel 2020, e così per il triennio, avranno inizio le manutenzioni nella riserva Isola Boscone, (19mila euro per anno). Ulteriori risorse del Dup andranno alle dotazioni delle guardie ecologiche, con un contributo annuo di 10mila, e per l'attività di antincendio boschivo. Nel 2021 è prevista la realizzazione del ponte ciclopedonale tra Soave e Rivalta: costerà 200mila euro.Gli investimenti del triennio integrano quelli associati ai progetti che il Parco sta gestendo per 3 milioni e 75mila euro. Si tratta dei lavori di recupero di cave dismesse a Pozzolo, l'avanzamento del progetto europeo Mantova Ciclabile, con il ponte di Porto Catena e piste ciclabili, o in sinergia con i Comuni di Mantova e San Giorgio e Bigarello, per 1 milione e 900mila; il progetto delle boe multiparametriche per misurare la qualità delle acque del Mincio, per 223mila euro; l'avanzamento del Contratto di fiume, che vedrà il monitoraggio delle acque per la balneabilità del lago Superiore; il ripristino idrodinamico dei canali e il miglioramento della vegetazione acquatica nelle Valli del Mincio, per 75mila euro; lo sfalcio della vegetazione igrofila dell'area umida Valli del Mincio, per 35mila euro; la progressione del progetto ( da oltre un milione) per valorizzare il sistema di acque e ambienti ecotonali riconducibili ai bacini del Garda e del Mincio e Oglio; gli interventi di contenimento della castagna d'acqua; il progetto di contenimento del siluro nel lago Superiore. Si riapre anche una prospettiva sul tema della quantità delle acque del Mincio: la Regione ha appena assegnato al Parco 100mila euro per il monitoraggio del "Deflusso ecologico del fiume Mincio". --