La visita all'ex Opg: poche cose cambiate Contenzione in uso

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Una delegazione dell'Osservatorio Stopopg, composta da Stefano Cecconi, Luigi Benevelli, Giovanni Rossi, Antonella Calcaterra e Stefania D'Amato, ha visitato l'ex-Opg. Alla visita hanno partecipato rappresentanti della Campagna salute mentale: don Virginio Colmegna e Vita Casavola (Casa della Carità di Milano), Valerio Canzian (Aresam Lombardia), Monica Vangi e Luca Finazzi (Cgil Lombardia), e dirigenti della Cgil di Mantova Daniele Soffiati (segretario generale della Camera del Lavoro), Morena Trasforini (segreteria Fp Cgil). Inoltre erano presenti i consiglieri regionali Andrea Fiasconaro (M5s) e Antonella Forattini (Pd). «La visita ha confermato che l'ex Opg ha sì cambiato denominazione, ma è rimasto, a partire dagli edifici e dal numero dei posti letto, ciò che era prima della riforma che ha chiuso gli Opg e aperto il processo per il loro superamento», commenta la delegazione. Inoltre, la delegazione afferma nel report finale che «al suo interno si trovano concentrate centosessanta persone. In totale si tratterebbe, sulla carta, di otto Rems da venti posti ciascuna. In pratica i pazienti sono internati negli stessi spazi del vecchio ospedale psichiatrico giudiziario La struttura mantiene la forte connotazione custodiale. Da segnalare che viene ancora praticata la contenzione meccanica, pur se, come dichiara il responsabile della struttura, in dimensioni inferiori al passato». --L.C.