Real Porto a ranghi ridotti, l'Ostiglia a valanga

MANTOVALa Coppa Mantova - trofeo Alberto Pasolini, alla terza giornata, ha cominciato ad emettere i primi verdetti. Il primo è la vittoria della Don Bosco nel terzo raggruppamento, grazie alla vittoria nel big match contro il Buscoldo con Remelli che ha scagliato ,la conclusione capace di decidere l'incontro. Anche il Buscoldo, comunque, supera il turno in virtù del regolamento che a questo punto esclude dal secondo turno, in questo girone, il Dosolo. Dal girone B arriva il dato forse più clamoroso di questo avvio della manifestazione: la catastrofica battuta d'arresto (0-11) della matricola Real Porto ad opera dell'Ostiglia dell'esperto mister Cesare Bruschi. Il 4-0 a favore dei biancocelesti al termine della prima frazione faceva presagire una battuta d'arresto della formazione allenata da Gian Paolo Motti, non certo però nelle dimensioni con le quali si ,è verificata al 90'. Il Real Porto, va detto, non poteva ancora utilizzare numerosi effettivi a seguito del ritardato avvio della propria campagna di mercato; ad acuire le difficoltà della matricola l'ancor precaria compattezza di un gruppo costruito e avviato agli allenamenti.Del resto la Coppa Mantova è manifestazione atta a preparare al meglio le squadre partecipanti ed è sperabile che nei prossimi due incontri il Real Porto riesca a migliorare al cospetto di avversari di rango quali lo Sporting Pegognaga e l'Union Team Scb. Quest'ultima squadra ha matematicamente raggiunto la qualificazione al secondo turno mentre per lo Sporting Pegognaga sarsà necessario attendere la sfida di domenica contro il Real. L'Union ha saputo imporsi con una prestazione di carattere a spese degli scoiattoli e per mister Zanardi il bottino è quindi pieno. Rinviata per lutto Casaloldo-Cannetese, nel girone A si segnala il successo Voltesi a spese del Rapid Junior. --A.F. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI