Addio alla nonnina record dei mantovani

Si è spenta a 111 anni e 139 giorni Nora Ettori, la più longeva mantovana di sempre. La nonnina della nostra provincia ha assistito nell'arco della sua lunga vita alla nascita di ben quattro generazioni. Ricoverata dal 2011 alla casa di riposo Mazzali di via Trento, era stata seguita in questi ultimi anni dall'equipe del dottore Giampaolo Moretti che già in passato ha ribadito come la longevità di Nora, salutata dai medici con una rosa, fosse dovuta oltre che ad un fattore genetico anche dallo stile di vita della donna: sempre in attività fino a tarda età.Nora, infatti, ha passato la vita tra mansioni domestiche, aiuto al marito casaro, attività di sartoria per arrotondare le entrate famigliari, e nel tempo libero si occupava dei suoi amati fiori, che ha seguito personalmente fino all'età di 103 anni.Nora può essere considerata l'emblema di tutto il novecento: i suoi occhi, vispi e attenti fino all'ultimo, riflettevano la lunga storia da lei vissuta. Nata il 5 aprile del 1907 a Rios Das Pedras, nello stato di San Paolo del Brasile da genitori roncoferraresi, Piero Ettori e Regina Comini, all'età di sei anni è ritornata nel vecchio continente con sei sorelle e un fratello.Spostandosi tra Roncoferraro, San Cataldo e Asola, è in quest'ultima che Nora nel 1935 ha sposato Guido Zaniboni, di quattro anni più grande, impiegato in un caseificio e poi morto nel 1991. La coppia ha avuto due figli: Arturo nato nel 1936 e ancora in vita, ed Emma, morta invece di febbre all'età di 28 anni. Nel dopoguerra il trasloco a Mantova, in un piccolo appartamento dietro al Duomo dal quale si è spostata solo nel 1986 per trasferirsi a Bancole a casa del figlio Arturo, della nuora Silvana e dei due nipoti Antonia e Giulio. Nel 2011 la signora ha avuto un grave problema di salute, un'ischemia, a punto tale che le sue condizioni erano state considerate critiche. «I medici l'avevano data per persa, ma ha recuperato molto bene - assicurava Antonia nel 2016 - Anche se è su una sedia a rotelle non sta mai ferma e penso che se fosse capace di camminare da sola per noi sarebbe un problema riuscire a controllarla. È sempre stata un bel tipino: ama le collane e si tingerebbe ancora i capelli se potesse».Nora era così: tanta voglia di vivere fino all'ultimo, come dimostrava durante i festeggiamenti dei suoi ultimi compleanni, quando ammetteva che avrebbe voluto vedere più gente giovane a festeggiare con lei. La nonnina dei mantovani ha stabilito un primato assoluto con i suoi 111 anni e 139 giorni. Nessuno come lei per longevità, infatti, nella nostra provincia: Nora ha superato il record di Alda Benatti, nata a San Giacomo delle Segnate e scomparsa a Parigi a 111 anni e 113 giorni ed Antonio Baldo, originario di Nogara che ha vissuto ad Ostiglia ed è morto a 111 anni e 53 giorni. --ELEONORA TRENTINI BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI