Un mese fa la tragedia Ora il nuovo asfalto

SERRAVALLE A POUn nuovo fondo per la strada maledetta. Si sono conclusi i lavori di asfaltatura di un tratto di un chilometro e mezzo della strada provinciale 80, la Roncoferraro-Ostiglia, nel comune di Serravalle a Po. Proprio su questa lingua d'asfalto immersa nelle campagne, a poche centinaia di metri dall'abitato di località Cardinala, un mese fa perse la vita la 64enne Fernanda Perini. La donna, di Nosedole di Roncoferraro, perse il controllo della vettura, si scontrò frontalmente con un camion e finì nella piccola scarpata che si trova a lato della strada. Sotto accusa, oltre all'asfalto reso viscido dalla pioggia, le cattive condizioni del fondo stradale. La strada provinciale 80, nata come collegamento rurale, è ora un'arteria fortemente trafficata e sottoposta al transito di molti mezzi pesanti. Questo, come denunciato dopo la tragedia dai sindaci di Serravalle a Po e Sustinente, Tiberio Capucci e Michele Bertolini, ha portato ad un notevole peggioramento del fondo stradale, che ora risulta ammalorato e sconnesso. Nel 2014 era partita dall'amministrazione comunale di Serravalle a Po anche la proposta di installare un autovelox, ma era stata respinta. Ora la realizzazione dell'intervento di asfaltatura, terminato in due giorni. Un intervento di manutenzione straordinaria che, come detto, ha riguardato solo un tratto, quello posto nelle vicinanze del ponte sul Canal Bianco. Altri tratti risultano essere in condizioni simili, se non peggiori. Un problema al quale la Provincia sta cercando, pur nella limitatezza di risorse a sua disposizione, di porre rimedio con una serie di interventi tampone sulle strade più trafficate del territorio. I lavori hanno visto la fresatura della pavimentazione stradale, la sistemazione degli avvallamenti e la posa di un tappeto di usura dallo spessore di 4 centimetri.Matteo Sbarbada