Ora l’Arma si affida a Genchi

OSTIGLIA Il maresciallo ordinario Niccolò Genchi, 29 anni, originario di Termini Imerese, in provincia di Palermo, laurea in operatore della sicurezza pubblica conseguita a pieni voti all'Università di Firenze, ha assunto ieri il comando titolare della stazione dei carabinieri di Ostiglia. È sposato con un'avvocatessa e padre di una bambina di un anno. Dopo la scuola allievi marescialli, nel 2011 è stato assegnato alla stazione di San Benedetto Po, dove ha retto il comando fino all'aprile 2014, distinguendosi da subito per alcune importanti indagini sulla criminalità locale che lo hanno, fra l'altro, portato ad individuare ed arrestare i responsabili di un'estesa piantagione di marjuana. Nel 2012, in piena emergenza terremoto, è stato un sicuro punto di riferimento per tutta la popolazione di San Benedetto Po, ed è in quella circostanza che il maresciallo Genchi - pur avendo avuto la caserma gravemente lesionata e quindi inagibile - si è prodigato instancabilmente con i suoi uomini a coadiuvare i soccorsi ed a dare un vero e concreto aiuto alla popolazione a fianco di tutte le istituzioni locali, meritandosi stima e grande considerazione. Dal 2014 ad oggi è stato a fianco del luogotenente Carlo Pavese, comandante della stazione dei carabinieri di Gonzaga, ricoprendo l'incarico di vicecomandante, dove ha avuto modo di affinare il suo bagaglio professionale.