Dai Sijie è il vincitore Il Premio Acerbi oggi va a Sirmione

Dai Sijie, con il romanzo Balzac e la piccola sarta cinese (Adelphi, 2008) è il vincitore della 23esima edizione del Premio Letterario Giuseppe Acerbi. L'autore ha sbaragliato gli altri due scrittori finalisti: Xiaolu Guo con La Cina sono io (Metropoli d'Asia 2014) e Qui Xialong con Le lacrime del lago Tai (Marsilio Editori, 2014). Decisivi, per la vittoria di Dai Sijie i voti della giuria scientifica del Premio, presieduta da Francesca Romana Paci. La proclamazione è avvenuta ieri pomeriggio nella sala consiliare del Comune di Castel Goffredo, affollata da un pubblico attento. Dopo i saluti del presidente dell'associazione Acerbi Piero Gualtierotti sono intervenuti il sindaco di Castel Goffredo Alfredo Posenato e la direttrice dell'Istituto Confucio di Venezia Li Shuqing. Quest'ultima ha sottolineato la valenza del Premio quale incrocio di culture diverse. Sono intervenuti poi l'onorevole Marco Carra e la consigliera regionale Anna Lisa Baroni. L'incontro è stato coordinato da Anna Casella Paltrinieri dell'Università Sacro Cuore di Brescia che ha messo in luce il tema della letteratura cinese migrante, preso in considerazione dall'edizione 2015, quale importante completamento del percorso di conoscenza della letteratura della Cina avviato nel 2014. La segretaria del Premio, Rosanna Colognesi ha annunciato, per il novembre prossimo, la presenza nel Mantovano del vincitore Dai Sijie. È poi stata consegnata una targa al pittore cinese Aniwar Mamat in rappresentanza del mondo dell'arte del grande Paese asiatico. Questi è stato invitato come artista che, in linea con le valenze interculturali promosse dal Premio, si è affermato proponendo una visione pittorica che sta a cavallo tra l'arte cinese tradizionale, quella dell'etnia cinese turcofona degli uiguri, cui appartiene, e quella internazionale contemporanea. Con Mamat hanno dialogato Giorgio Colombo, direttore dei Quaderni del Premio Acerbi e il condirettore dell'Istituto Confucio Marco Ceresa. È poi stata premiata la cantautrice e scrittrice Barbara Casini che ha ricevuto il Premio Speciale Giuseppe Acerbi 2015 per la diffusione della musica brasiliana in Italia. Ad allietare i presenti sono intervenuti i musicisti Davide Caldognetto (chitarra) e Marco Mottola (contrabbasso). Stasera le manifestazioni acerbiane si sposteranno a Sirmione dove sono previsti un convivio e uno spettacolo. Alle 21, in piazza Carducci, andrà infatti in scena Vieni dove ti porta il Premio, affascinante viaggio tra culture vicine e lontane che avrà come guest star la cantautrice Barbara Casini. Sarà presente il console della Repubblica popolare cinese di Milano Xiang Dong Zhao. La serata sarà presentata dal giornalista di Rai 2 Luciano Ghelfi.