Operaio caduto dalla scala Ore d'ansia per la sua vita

SERMIDE Ore d'ansia per Abdelkader El Hachimi, l'operaio di origini marocchine, di 54 anni, da anni a Sermide che mercoledì mattina è caduto da una scala mentre stava eseguendo dei lavori di pulizia commissionati dal Comune all'interno delle ex scuola per geometri. Le sue condizioni sono gravissime: i medici non nascondono che sia in pericolo di vita. Abdelkader, che vive nelle case popolari con moglie e tre figli, da qualche tempo aveva perso il lavoro. Quindi il Comune lo aveva assunto, con la formula dei lavori socialmente utili. Era impegnato nella pulizia e nella tinteggiatura della ex scuola dei geometri in piazza IV Novembre che, chiusa per mancanza di studenti, verrà trasformata nella sede della scuola di musica e di altre associazioni. Abdelkader si trovava su una scala alta cinque metri e stava tinteggiando. È bastato un attimo, un piede messo male, un piolo scivoloso. L'uomo ha perso l'equilibrio ed è caduto a terra da un'altezza limitata. Ma la caduta è stata di spalle: l'operaio ha battuto la nuca riportando un forte trauma cranico.