Addio Sara, regina di gelati e dolciumi

FELONICA Felonica piange Sara Confortini, morta ieri, e la ricorda per la sua attività legata al chiosco di via Garibaldi con la vendita di bibite, gelati e schiacciatine di cui riforniva i ragazzi della scuola durante la ricreazione. Ottantotto anni portati con dignità, poi seriamente compromessi da una preoccupante malattia che l'ha portata al decesso nelle prime ore di ieri mattina quando mancano pochi giorni alla festa del Natale di Gesù. Sposata dal 1950 con Ugo Orsatti, ultimo dei Pasador di Felonica a svolgere l'attività di traghettatore ed in seguito rimasta vedova, ha iniziato la sua attività acquistando il chiosco in via Garibaldi a cavallo degli anni Sessanta e vendendo bibite, gelati, dolciumi e schiacciatine e rifornendo direttamente i ragazzi della scuola durante la ricreazione-merenda, aiutata dal marito Ugo e dal figlio Flavio (ex postino). Sul finire del 1980 vendette il chiosco acquistato da Ferrari per trasferirsi in un negozio del centro vendendo bigiotteria-giocattoli e libreria. Ma la svolta totale avvenne dopo il 1990 quando acquistò la casa della zia Gide vendendo ancora la merceria ma ben coadiuvata dalla figlia Maria-Eugenia. Con l'avvento del nuovo secolo aumentò la attività vendendo anche i fiori e diventando di fatto anche la fioraia del paese, confezionando pacchi con consegna a domicilio dove i nipoti Cecilia e Ugo con la preziosa collaborazione del figlio Flavio. Domani alle ore 14,45 si svolgeranno i funerali; suoi tanti conoscenti uniti ai numerosi parenti avranno occasione per l'ultimo saluto accompagnato da un ultimo Buon Natale. Franco Orsatti