Madre di due bimbi Volontaria attiva nelle feste di paese

C'è un paese ch e non parla, che non ha parole di fronte ad una notizia come questa. In ogni angolo, in ogni crocchio, in ogni negozio, c'è qualcuno che parla di quanto accaduto. Marica era molto conosciuta, era stimata. Era una donna che si dava da fare per la sua famiglia - il lavoro non c'è ma lei se lo andava a cercare, faceva le pulizie, aiutava il marito nell'allevamento di suini che ha sede nella ex Latteria Quatrellese - ma si dava da fare anche per la propria comunità. Era volontaria, insieme al marito, per l'Us Felonica Calcio in cui Raul ha giocato dodici anni e adesso è dirigente; organizzava le tombolate del sabato sera per gli anziani con il circolo Arci Franco Galli e sempre per il circolo cucinava per le feste di paese, sempre insieme al marito che stava alla griglia. E poi, quando capitava, aiutava la zia Enrica, sorella della madre, nel bar in centro a Felonica, dove era diretta l'altra sera. «Sì l'aspettavo, doveva essere qui per le otto, ma non arrivava - racconta la zia - e ho chiamato il marito. Ma poi chi si aspettava una cosa del genere? È troppo grossa, una cosa troppo grossa da accettare». Addolorati tutti i dirigenti dell'Us Felonica e le componenti della Pro Loco, con cui spesso Marica collaborava. «Una perdita per tutta la nostra comunità - commenta l'ex edicolante Franco Orsatti - dobbiamo solo stare vicini alla famiglia».