Armero in prestito dall'Udinese Il tecnico Inzaghi è ottimista

MILANO Ore frenetiche per il Milan dove il mercato sta decollando grazie all'uscita di Robinho approdato al Santos e di Constant in procinto di firmare col Trabzonspor. È fatta per il centrocampista colombiano Pablo Armero che arriverà a Milano con la formula del prestito oneroso, dall'Udinese, con diritto di riscatto, si lavora per Diego Lopez e si dovrebbero chiudere le trattative per Taarabt e Dzemaili. Dopo un inizio difficile, una trasferta americana segnata da molte ombre, c'è una netta schiarita per il Milan rientrato dagli Stati Uniti. Inzaghi è ottimista, crede nella rosa, accende l'ambiente e vuole riempire San Siro. L'allenatore promette che la squadra sarà pronta per la partita contro la Lazio e elogia Balotelli. «Non abbiamo avuto neanche un infortunio - dice in una conferenza stampa a Malpensa - nonostante queste cose possano capitare in una tournèe in cui ci si allena poco e si gioca spesso. Abbiamo recuperato anche Menez, c'è solo questa botta per De Sciglio. Io e il mio staff siamo fiduciosi. Dobbiamo arrivare alla prima giornata al cento per cento. Non dovevamo deprimerci dopo le prime partite, non dobbiamo esaltarci adesso dopo il 3-0». Inzaghi è consapevole che il cammino è lungo: «La squadra deve migliorare. Valencia e Trofeo Tim saranno due impegni difficili, il nostro obiettivo è essere al meglio per la partita della Lazio il 31 agosto».