la nuova geografia del clero

Grandi manovre nelle parrocchie mantovane. Ieri il vescovo Roberto Busti ha comunicato gli avvicendamenti di diversi parroci conferendo anche altri incarichi. I trasferimenti nel clero mantovano decorreranno dal primo settembre. Il vescovo nel presentare gli spostamenti ha fatto una premessa: «Capisco i malumori personali e delle comunità, ma la situazione diocesana è sempre più difficile». Ha poi aggiunto: «Non è un "aggiustamento tecnico", è un percorso pastorale che tiene conto dell'evidenziarsi di necessità a partire dalle situazioni personali e dai bisogni delle comunità. So che la situazione comune è quella di giudicare i cambiamenti di responsabilità come un avanzamento o un arretramento: non siamo in guerra di conquista, ma al compiersi di un lungo lavoro di discernimento compiuto insieme ai sacerdoti interessati. Perciò prego tutti di evitare giudizi superficiali e rinnovare la stima per i sacerdoti bravi, che dopo aver compiuto anni di lavoro prezioso in Diocesi, hanno offerto la loro disponibilità a continuarlo in situazioni e con responsabilità diverse, ma sempre a servizio della nostra Chiesa e delle Comunità Cristiane». Per quanto riguarda i parroci (vedi tabella a centro pagina) fa discutere in vari paesi la rinuncia di don Antonio Frigo che dopo anni lascia Poggio Rusco, San Giovanni del Dosso, Schivenoglia, Dragoncello e Magnacavallo. «Quest'anno compio 70 anni e ho chiesto io – spiega don Frigo – di essere alleggerito dal carico di lavoro e di responsabilità. Ancora non conosco la mia futura destinazione, credo si saprà intorno a metà agosto». Ecco gli altri incarichi assegnati dal vescovo. Don Cristian Grandelli: vicario parrocchiale nell'Unità Pastorale costituita dalle parrocchie "Ss. Filippo e Giacomo apostoli" a Marmirolo, "Natività della Beata Vergine Maria" a Pozzolo di Marmirolo, "S. Valentino sacerdote e martire" a Marengo di Marmirolo e "Natività della Beata Vergine Maria" a Soave di Porto Mantovano. Don Massimo Mattioli è stato nominato vicario parrocchiale, residente nella parrocchia "Sacra Famiglia" a Suzzara, nell'Unità Pastorale costituita dalle parrocchie "Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria" a Suzzara, "Sacra Famiglia" a Suzzara, "S. Michele arcangelo" a Brusatasso, "S. Colombano abate" a Riva, "S. Leone magno papa" a Sailetto, "S. Prospero vescovo" a San Prospero, "S. Nicola di Bari" a Tabellano, "S. Girolamo sacerdote e dottore della Chiesa" a Motteggiana, "S. Benedetto abate" a Torricella e "S. Michele arcangelo" a Villa Saviola. Don Mauro Zenesini è stato nominato, per trasferimento dall'incarico di parroco della parrocchia "S. Tommaso apostolo" a Levata che risulta pertanto vacante, collaboratore nell'Unità Pastorale costituita dalle parrocchie "Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria" a Suzzara, "Sacra Famiglia" a Suzzara, "S. Michele arcangelo" a Brusatasso, "S. Colombano abate" a Riva, "S. Leone magno papa" a Sailetto, "S. Prospero vescovo" a San Prospero di Suzzara, "S. Nicola di Bari" a Tabellano, "S. Girolamo sacerdote e dottore della Chiesa" a Motteggiana, "S. Benedetto abate" a Torricella e "S. Michele arcangelo" a Villa Saviola. Conserva gli incarichi di docente di Religione cattolica al Liceo Scientifico "Belfiore". Incaricato della Pastorale scolastica in Diocesi e responsabile della "Casa ad uso pastorale diocesano S. Martino". Don Stefano Tognetti è stato nominato collaboratore per le parrocchie "S. Benedetto abate" a San Benedetto Po, "S. Paolo I eremita" a Portiolo, "S. Siro vescovo" a San Siro, "S. Margherita vergine e martire" a Brede, "Beata Vergine Maria Regina e S. Scolastica vergine" a Bardelle, nell'Unità pastorale costituita anche dalle parrocchie "S. Giovanni Battista" a Moglia, "Esaltazione della Santa Croce" a Bondanello di Moglia, "Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria e S. Floriano martire" a Galvagnina di Pegognaga. Don Antonio Bertaiola, le cui dimissioni da parroco per ragioni di salute sono state accettate, è stato nominato collaboratore parrocchiale residente della parrocchia "S. Michele arcangelo" a Monzambano. Vacante la parrocchia "S. Antonio abate" a Ponti. Don Bruno Bertolotti, le cui dimissioni da parroco al compimento del 75esimo anno di età sono state accettate, è stato nominato amministratore parrocchiale della parrocchia "S. Giacomo maggiore apostolo" a Cizzolo. Don Lino Coraini, le cui dimissioni da parroco al compimento del 75esimo anno di età sono state accettate, è stato nominato amministratore parrocchiale della parrocchia "S. Filippo Neri sacerdote" a Borgochiesanuova. Don Guglielmo Gabella, le cui dimissioni da parroco al compimento del 75esimo anno di età sono state accettate, è stato nominato collaboratore nell'Unità Pastorale costituita dalle parrocchie "S. Antonio abate" a Canneto, "S. Tommaso apostolo" ad Acquanegra, "S. Filastro vescovo" a Mosio, "S. Maurizio martire" a Redondesco e "Assunzione della Beata Vergine Maria" a Mariana Mantovana. Le dimissioni di don Gabella rendono vacanti le parrocchie "Assunzione della Beata Vergine Maria" a Mariana Mantovana e "S. Anna"a Gazzuoli di Asola. Don Giampaolo Ferri è stato confermato direttore del Centro Diocesano per la Pastorale Giovanile e nominato direttore del Centro Diocesano Vocazioni, per il triennio 2014-2017, mantenendo i precedenti incarichi. Don Valerio Antonioli è stato confermato collaboratore per la pastorale degli adolescenti dai 12 ai 14 anni, del Centro Diocesano per la Pastorale Giovanile, per il triennio 2014 – 2017, mantenendo i precedenti incarichi. Don Lorenzo Rossi è stato nominato collaboratore del Centro Diocesano Vocazioni, per il triennio 2014-2017, mantenendo i precedenti incarichi. Don Michele Garini è stato nominato docente di Storia ecclesiastica nei corsi teologici del Seminario Vescovile, mantenendo i precedenti incarichi. Padre Luigi Mostarda è stato nominato, su presentazione del proprio Superiore provinciale, rettore del "Santuario-Basilica di San Luigi Gonzaga" a Castiglione delle Stiviere, per il triennio 2014-2017.