Addio alla regina del volontariato

CASTEL GOFFREDO La malattia se l'è portata via a 71 anni. Una vita spesa per il volontariato, per aiutare le persone in difficoltà. Sempre con il sorriso sulle labbra. Castel Goffredo piange l'ex presidente dell'associazione "El Castel" Gabriella Viola. «È una notizia che rattrista tutti - commenta commosso il sindaco Alfredo Posenato - Domani (oggi, ndr) sarò ai funerali e con me ci saranno tantissimi concittadini. Sono sicuro che la chiesa sarà gremita e non potrebbe essere altrimenti: Viola è stata un esempio per tutti i castellani, una persona buona, sempre pronta a mettersi al servizio degli altri». Viola, che fino a pochi mesi fa era presidente del Castel, ha passato gran parte della sua vita al servizio del mondo del volontariato. «Lascia un vuoto enorme - spiega ancora Posenato - Era impegnata in molte cause importanti, ad esempio faceva parte dell'associazione "La radice", che si batte per la difesa del verde. Era una donna poliedrica, oltre che una brava professionista». Anche l'assessore comunale ai servizi alla persona, Anna Magalini sarà in chiesa per l'ultimo saluto alla Viola. Il suo predecessore, Giulia Merlo ricorda così la regina del volontariato castellano: «Una persona solare, sempre con il sorriso sulle labbra. Tutti a Castel Goffredo conservano di lei un grande ricordo. Qualche anno fa aveva scritto un libro fantastico in cui venivano raccolte ricette tradizionali. Una donna da ammirare». I funerali si svolgeranno stamattina con partenza alle 9.45 dall'abitazione nella contrada Poiano per la chiesa parrocchiale. Viola lascia i fratelli Pier Luigi e Francesco e i nipoti Angelo e Maria. Al termine del rito funebre il corteo si sposterà al cimitero di Mantova, dove avverrà la cremazione. Vincenzo Corrado